Portogallo: Dbrs conferma il rating BB+

Il Portogallo mantiene il rating di stabile. Bond in rialzo dopo la decisione degli analisti di Dbrs

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il Portogallo mantiene il rating di stabile. Bond in rialzo dopo la decisione degli analisti di Dbrs

L’agenzia di rating Dbrs ha confermato il proprio giudizio sul Portogallo a BB+ con out look stabile. Analisti e investitori attendevano con ansia di conoscere le mosse degli analisti prima di prendere nuovamente posizione sui titoli di stato (e non solo) portoghesi. Nonostante le difficoltà del paese e le distorsioni degli indici economici (il Portogallo ha operato correzioni strutturali pari all’1,1% del Pil, significativamente al di sotto dell’obiettivo del 2,5% del Pil richiesto da Bruxelles), il debito pubblico è sceso al di sotto della soglia del 130% in rapporto al Pil e ciò ha permesso a Dbrs di mantenere il proprio giudizio inalterato.

Bond Portogallo rendono il 3% per 10 anni

La decisione non era scontata – commenta un analista – tanto che i bond decennali con cedola 2,875% e scadenza luglio 2026 (codice ISIN PTOTETOE0012) erano scesi la scorsa settimana sotto la barriera psicologica dei 100 punti. Mentre oggi, sono tornati gli acquisti da parte degli investitori con i bond che, a ridosso di quota 99,50, offrono un rendimento del 3%. Rendimento che si schiaccia fino a zero (0,09%) se si va a guardare il titolo di stato da 7,6 miliardi di euro in scadenza fra poco più di un anno: Portogallo 4,35% ottobre 2017 (codice ISIN PTOTELOE0010), fra i più scambiati dagli investitori

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Ratings, Bond Portogallo

I commenti sono chiusi.