Popolare Vicenza e Veneto Banca ricapitalizzano per 1 miliardo

Il fondo Atlante verserà un altro miliardo di euro nelle casse delle banche venete in vista della fusione. Bond in forte rialzo

di , pubblicato il
Il fondo Atlante verserà un altro miliardo di euro nelle casse delle banche venete in vista della fusione. Bond in forte rialzo

La Bce impone ad Atlante l’immediata ricapitalizzazione con circa 1 miliardo di euro per Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca, in anticipo rispetto alla fusione, quando sara’ necessario un ulteriore rafforzamento.

Qualche giorno fa – secondo quanto si legge sul Messaggero – la Vigilanza europea con una lettera ha intimato a Quaestio, gestore di Atlante, di procedere al reintegro in tempi brevi del capitale delle due banche, eroso a seguito degli accantonamenti dei fondi per i tavoli di conciliazione con gli ex soci sottoscrittori delle azioni a prezzi fuori mercato.

Gli istituti, che sono stati informati della lettera Ue, hanno preso atto della comunicazione di Quaestio di effettuare un versamento di 310 milioni a favore di Vicenza e di 628 milioni a favore di Veneto Banca entro il 5 gennaio 2017. Il versamento avverra’ in un’unica soluzione per l’intero importo.

Bond subordinati Veneto Banca e Popolare Vicenza in forte rialzo

Sul fronte obbligazionario, i bond senior Banca Popolare Vicenza 3,50% (Isin XS1017615920) e Veneto Banca 4% (Isin XS1016053537) con scadenza 20 gennaio 2017 trattano a 99,50 scontando il prossimo rimborso. Per quanto riguarda, invece, le obbligazioni subordinate che erano finite sotto quota 40% del valore nominale a rimorchio delle vicende legate all’offerta di conversione e ricapitalizzazione di Banca Mps, i prezzi sono tornati abbondantemente sopra 44%. Sul mercato EuroTLX, dove sono trattati, i bond high yield decennali Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca emessi un anno fa per 200 milioni di euro ciascuno al momento non fanno prezzo con un rialzo teorico del 18%.

Argomenti: , ,

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami