Pizzarotti lancia bond da 100 milioni di euro

Cedola fissa del 4,75% per cinque anni, ma taglio minimo da 100.000 euro. Il gruppo edile emiliano è fra le prime imprese di costruzioni in Italia

di , pubblicato il
Cedola fissa del 4,75% per cinque anni, ma taglio minimo da 100.000 euro. Il gruppo edile emiliano è fra le prime imprese di costruzioni in Italia

Pizzarotti, nota impresa di costruzioni emiliana, ha lanciato un bond sul mercato. Pizzarotti, con una forte presenza sui mercati mondiali, ha infatti annunciato l’emissione di un prestito obbligazionario senior per 100 milioni di euro i cui titoli saranno negoziati sulla Borsa di Dublino. L’emissione è stata offerta tramite private placement a investitori istituzionali europei a un tasso fisso annuale del 4,75% con data di pagamento il 5 agosto. Il bond ha una durata di cinque anni, è stato emesso a 98,489 per un rendimento del 5% lordo e il capitale sarà rimborsato alla pari in un’unica soluzione a scadenza. Le obbligazioni sono state ammesse alla negoziazione presso il mercato regolamentato gestito dalla Borsa di Irlanda (Isin XS1093511720), negoziabili per importi minimi di 100.000 euro con multipli aggiuntivi di 1.000. Il relativo prospetto di quotazione è disponibil sul sito internet della Borsa di Irlanda (www.ise.ie). Goldman Sachs International ha svolto il ruolo di Sole Bookrunner. Legance – Avvocati Associati e Linklaters sono stati i consulenti legali, rispettivamente, dell’Emittente e del Sole Bookrunner e Nextam Partners SIM S.p.A. ha svolto il ruolo di consulente dell’Emittente.   Il Gruppo Pizzarotti è fra le prime imprese italiane di costruzioni   [fumettoforumright]“Il nostro Gruppo – ha dichiarato Michele Pizzarotti, vice presidente della Pizzarotti – proprio in un momento macroeconomico difficile per il nostro Paese, è convinto della necessità di continuare a lavorare sullo sviluppo in Italia ma anche all’estero. Siamo fermamente convinti che dal rilancio delle infrastrutture possa trarre beneficio la nostra economia, a condizione che, nel pieno rispetto delle regole, soprattutto quei progetti imprenditoriali che poggiano sul project financing, non vengano pesantemente rallentati da lungaggini burocratiche, spesso non necessarie.” Il Gruppo Pizzarotti si colloca tra le prime imprese italiane di costruzioni di opere infrastrutturali con interessi all’estero, un fatturato di euro 1,2 miliardi e un portafoglio ordini di circa euro 9,2 miliardi, di cui circa euro 5,4 miliardi relativi al settore concessioni ed euro 3,9 miliardi relativi al segmento costruzioni.     Pizzarotti: ricavi oltre 1,1 miliardi di euro nel 2013   L’Impresa Pizzarotti & C.

S.p.A. ha una storia lunga 100 anni. Fondata nel 1910 come ditta individuale da Gino Pizzarotti, da allora ha seguito una evoluzione continua, che non si è mai fermata a partire dalla fine degli anni cinquanta che l’Impresa consolida la propria presenza nel settore delle costruzioni, collocandosi fra le più importanti e qualificate imprese nazionali. Questo grazie alla realizzazione di grandi opere pubbliche e infrastrutturali per conto sia di enti statali, che delle più importanti società private italiane. Il livello di espansione oggi raggiunto dal Gruppo colloca l’Impresa Pizzarotti & C. S.p.A. è ai vertici della specifica graduatoria delle Imprese di costruzione italiane con un numero di circa 3.000 collaboratori. Il gruppo è presente, oltre che in Italia, anche all’estero dove lo sviluppo del mercato rappresenta una priorità nell’ambito della strategia di crescita dimensionale e di diversificazione dell’attività. Nel 2013 sono stati effettuati, in continuità con gli ultimi anni, rilevanti investimenti commerciali che hanno permesso di acquisire contratti in Kuwait, Libia, Arabia Saudita, Francia, Svizzera e Middle East, in partnership con altri costruttori, per un importo complessivo di oltre 500 milioni di Euro. Complessivamente il giro d’affari ha superato 1,16 miliardi di euro nel 2013 (856 nel 2012) con un risultato netto che si è attestato a 16 milioni (14 nel 2012).    

Argomenti: ,