Pirelli: Cda riporta a 1 mld ammontare futuri bond Pirelli

Pirelli avrà facoltà di emettere entro il 31 dicembre 2019 uno o più prestiti obbligazionari da collocare presso investitori istituzionali

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Pirelli avrà facoltà di emettere entro il 31 dicembre 2019 uno o più prestiti obbligazionari da collocare presso investitori istituzionali

Il Cda di Pirelli ha esteso la scadenza e ripristinato la dimensione della precedente autorizzazione consiliare in materia di prestiti obbligazionari, il cui ammontare residuo risultava pari a 200 milioni di euro su 1 miliardo di euro originariamente autorizzato in data 21 dicembre 2017.

In virtù della nuova autorizzazione, spiega una nota, Pirelli avrà facoltà di emettere – entro il 31 dicembre 2019 (31 gennaio 2019 la precedente scadenza) – uno o più prestiti obbligazionari di nuova emissione da collocare presso investitori istituzionali fino a un importo massimo di 1 miliardo di euro, soglia che viene pertanto ripristinata in linea con la precedente autorizzazione.

Le eventuali emissioni consentiranno di cogliere tempestivamente favorevoli finestre di mercato e avverranno nell’ambito del programma Emtn (Euro Medium Term Note) da complessivi 2 miliardi di euro, adottato in data 21 dicembre 2017. A oggi i prestiti obbligazionari già emessi a valere su tale programma ammontano complessivamente a 800 milioni di euro.

 

Il finanziamento “Schuldschein”

 

Il Cda ha inoltre deliberato la sottoscrizione di un finanziamento “Schuldschein” con scadenze fino a 7 anni. Questa operazione è destinata a rimborsare debito esistente, ottimizzandone ulteriormente la struttura e controllandone il costo in un contesto di mercato del credito volatile. Il Cda, preso atto delle deliberazioni dell’assemblea degli azionisti dello scorso 15 maggio 2018, ha inoltre valutato – sulla base delle informazioni disponibili e delle dichiarazioni rese dall’interessato – la sussistenza dei requisiti di indipendenza del nuovo consigliere Giovanni Lo Storto (nominato anche componente del Comitato Controllo Rischi, Sostenibilità e Corporate Governance e del Comitato Remunerazione).

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Obbligazioni Pirelli

I commenti sono chiusi.