PIMCO: nei bond high yield vanno riconsiderati i titoli con rating BB

Perché investire in obbligazioni con rating BB? E' questa la domanda che PIMCO si è posta in un report

di Enzo Lecci, pubblicato il
Perché investire in obbligazioni con rating BB? E' questa la domanda che PIMCO si è posta in un report

Obbligazioni high yield che passione, ma quale scegliere? Su questo argomento si sono interrogati gli esperti di Pimco. Gli analisti ritengono che alla luce dei livelli relativamente interessanti degli spread dei titoli con rating BB, sia arrivato il momento di riconsiderare quest’area trascurata del credito high yield.

Poiché l’economia si trova nelle fasi finali della ripresa post-crisi, Pimco ritiene che gli investitori farebbero bene ad adottare un atteggiamento cauto e selettivo sulle obbligazioni corporate. Nel segmento high yield, questa cautela potrebbe giustificare uno spostamento verso la parte alta dello spettro creditizio, nello specifico verso le obbligazioni con rating BB. Storicamente, molti investitori high yield hanno sottopesato le obbligazioni con merito di credito BB, probabilmente nel tentativo di perseguire maggior valore e rendimenti più elevati nell’universo più idiosincratico degli emittenti con rating B. Le emissioni BB hanno effettivamente sottoperformato altre aree del mercato dell’alto rendimento da inizio anno (al 31 maggio) sia a livello di rendimento totale che di spread, e un approccio selettivo di tipo bottom-up resta quindi imprescindibile. Tuttavia – affermano gli esperti – considerati gli spread relativamente interessanti oggi esibiti dai titoli con rating BB sullo sfondo di fattori tecnici e fondamentali più favorevoli, si è dell’avviso che sia giunto il momento di riconsiderare quest’area trascurata del credito high yield.

Valutazioni interessanti nel segmento dei titoli con rating BB

Le obbligazioni high yield – prosegue la nota di Pimco – hanno evidenziato una solida tenuta nel 2018 nonostante i forti deflussi dai fondi comuni e l’aumento dei rendimenti dei titoli di Stato americani. Tuttavia, a fine maggio gli spread (e i rendimenti) dei titoli con merito di credito BB statunitensi erano ai massimi degli ultimi dodici mesi (si veda il grafico). In base ai dati dell’ICE Bank of America Merrill Lynch, nello stesso periodo le obbligazioni BB hanno inoltre sottoperformato quelle con rating B e CCC, in parte per via della loro duration più elevata e in parte perché gli investitori si sono spostati verso le emissioni di qualità creditizia più bassa alla ricerca di rendimenti più alti in un contesto di tassi in rialzo.

Pimco è dell’avviso che le emissioni BB possano invertire questa sottoperformance se, come ritiene PIMCO, i Treasury rimarranno entro un intervallo ristretto dopo la recente correzione.

Perché investire in obbligazioni con rating BB

In sintesi, Pimco ritiene che la recente sottoperformance delle obbligazioni con merito di credito pari a BB sia perlopiù ascrivibile alla loro duration elevata e al complessivo aumento dei rendimenti obbligazionari da inizio anno, oltre al fatto che gli investitori hanno intensificato la ricerca di rendimento tra le obbligazioni di qualità creditizia più bassa. Tuttavia, storicamente, i mercati delle obbligazioni societarie hanno reagito eccessivamente agli shock sia piccoli che significativi. Dato il contesto tecnico e fondamentale positivo e alla luce dello schema della Nuova Neutralità nel quale i rendimenti sono ancorati, Pimco un’opportunità tattica per spostarsi verso titoli con qualità creditizia più elevata come le emissioni BB. Un’attenta selezione delle obbligazioni attraverso idee bottom-up e un’enfasi sulle posizioni del tipo “mi piego ma non mi spezzo” con basse probabilità di insolvenza potrebbero aiutare gli investitori a conseguire un rendimento interessante e relativamente solido a fronte di un rischio di default proporzionalmente più basso.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Obbligazioni High Yield

I commenti sono chiusi.