Petrobras lancia mega bond da 11 miliardi di dollari

Colossale emissione obbligazionaria per il gigante petrolifero brasiliano capace di attirare capitali da ogni angolo del mondo. Sei emissioni a varie scadenze con rendimenti poco sopra il livello del Treasury Usa

di , pubblicato il
Colossale emissione obbligazionaria per il gigante petrolifero brasiliano capace di attirare capitali da ogni angolo del mondo. Sei emissioni a varie scadenze con rendimenti poco sopra il livello del Treasury Usa

Anche i brasiliani di questi tempi non scherzano in fatto di grossi collocamenti obbligazionari. Dopo l’emissione monstre dell’americana Apple, il mese scorso, che ha battuto ogni record sulle piazze internazionali (11 miliardi di dollari), il colosso petrolifero Petrobras ha lanciato pochi giorni fa diverse obbligazioni in dollari per un totale di 11 miliardi. Si tratta di una cifra record per un emittente corporate di un Paese emergente che ha superato di gran lunga il precedente primato fatto registrare da Petroleos de Venezuela che aveva collocato 7,5 miliardi di bond nel lontano 2007. Ovviamente, anche il gigante petrolifero brasiliano ha approfittato del momento favorevole del mercato per raccogliere senza difficoltà soldi a basso costo, nonostante il rating della società, benché investment grade, non sia eccelso (A3/BBB/BBB).

 

Obbligazioni Petrobras Global Finance in dettaglio

 

imagesIl collocamento di Petrobras ha avuto un enorme successo, con il libro ordini che è arrivato addirittura a 40  miliardi di dollari nel giro di poche ore. E potrebbe non finire qui, perché Petrobras ha un’opzione per aumentare le dimensioni dell’offerta per soddisfare anche gli investitori asiatici. In particolare l’emissione è avvenuta in sei diverse tranche (a 3, 5, 10 e 30 anni a tasso fisso e a 3 e a 5 anni a tasso variabile) tramite la controllata Petrobras Global Finance, e ha visto il bond a 10 anni collocato con un rendimento del 4,522% contro l’1,922% del Treasury Usa. Per gli investitori istituzionali si è trattato di un ottimo prezzo che colloca le obbligazioni estere Petrobras fra le più sicure della categoria per i vari gestori di fondi d’investimento alla ricerca di qualche decimale di punto di rendimento in più. Petrobras utilizzerà i proventi del bond per finanziare lo sviluppo dei suoi campi petroliferi offshore. Il gruppo ha d’altra parte annunciato un piano di investimenti per ben 237 miliardi di dollari nei prossimi cinque anni. Più in dettaglio, per quanto riguarda la parte a reddito fisso, il bond Petrobras 2% 2016 (US71647NAC39)è stato venduto per 1,25 miliardi di dollari a 99,584 offrendo un rendimento lordo del 2,01%; il bond Petrobras 3% 2019 (US71647NAB55) è stato invece collocato per 2 miliardi di dollari a 99,352 per un rendimento lordo del 3,02%; infine, il bond Petrobras 4,375% 2023 (US71647NAF69) è stato collocato al prezzo di 98,828 fornendo un rendimento lordo finale a scadenza del 4,43%.

Per quanto riguarda i rendimenti delle emissioni a tasso variabile, quella con scadenza 2016 da 1 miliardo è stata venduta con un tasso d’interesse di 162 punti sopra il Libor a tre mesi, mentre quella con scadenza 2018 da 1,5 miliardi è stata collocata con un tasso di 214 punti sopra il Libor a tre mesi. Tutti i bond sono senior unsecured negoziabili sul mercato Otc oper tagli minimi da 2.000 dollari (circa 1.540 euro) e staccano la cedola su base semestrale ad eccezione di quelli a tasso variabile per i quali la cedola viene staccata ogni tre mesi. 

 

Petrobras, fatturato in crescita ma utili in calo nel 2012

 

imagest

Petróleo Brasileiro S.A – Petrobras è una compagnia brasiliana di ricerca, estrazione, raffinazione, trasporto e vendita di petrolio con sede a Rio de Janeiro. È una delle maggiori aziende brasiliane, controllata dallo Stato con il 32% del capitale e il 55% dei diritti di voto, quotata dal 1953 alla borsa brasiliana. È una delle prime 15 compagnie petrolifere mondiali e una delle più importanti dell’intero Sud America. Dispone di una tecnologia avanzata per la perforazione in acque profonde e ultra profonde, con dei record mondiali di profondità (2 km). Dal punto di vista finanziario, la compagnia petrolifera carioca ha chiuso il 2012 con un utile netto in calo del 36% a oltre 21 miliardi di reales (10,8 miliardi di dollari al tasso medio del 2012), mentre il fatturato è cresciuto del 15% in rapporto al 2011 a 281,37 miliardi di reales (144,29 miliardi di dollari). Complice la crisi economica globale e il calo della domanda di greggio, “il 2013 sarà più difficile del 2012” – ha spiegato la presidente della compagnia Graca Foster – che prevede una produzione di greggio media dell’anno in corso allo stesso livello di quella del 2012, pari a 1,98 milioni di barili.

 

Petrobras pronta a rilevare Galp Energia con i proventi del bond

Fonti vicine al’operazione di collocamento riferiscono che Petrobras, grazie al successo del collocamento obbligazionario, sia in procinto di accelerare sull’acquisizione del 33,34% di Galp Energia (azienda portoghese operante nel settore petrolifero e del gas) in mano ad ENI. Il deal, già in cantiere da tempo, sarebbe in via di perfezionamento in questi giorni con il supporto della banca portoghese Caixa General de Depositos puntando all’acquisizione congiunta della partecipazione di Eni in Galp Energia. In particolare, Petrobras rileverebbe il 25%, mentre Caixa, che gia’ detiene l’1% di Galp, acquisterebbe l’8,34%. Secondo il quotidiano portoghese Diario Economico,  il colosso brasiliano Petrobras prevede di raggiungere un’intesa a breve per rilevare da Eni una partecipazione del 25% nella portoghese Galp Energia, anche se c’e’ ancora da risolvere il nodo del prezzo. Il 25% di Galp, agli attuali valori del mercato, avrebbe un valore di circa 3,23 miliardi di euro. Tra Eni e Amorim Energia, che controllano un terzo ciascuna di Galp Energia, c’e’ un patto azionario che scade nel 2013. Dopo quella data, ciascuna parte puo’ vendere la sua partecipazione, ma solo in blocco e riconoscendo la prelazione all’altro partner.

 

Di questo argomento stiamo discutendo del forum

Bond Petrobras senior 2016, 2019, 2023 e tasso variabile per 11 miliardi (US71647NAC39 – US71647NAB55 – US71647NAF69

 

Per conoscere le caratteristiche delle singole obbligazioni Petrobras si legga

BOND PETROBRAS GLOBAL FINACE 2023 4.375% US71647NAF69

BOND PETROBRAS GLOBAL FINANCE 2016 2% US71647NAC39

BOND PETROBRAS GLOBAL FINANCE 2019 3% US71647NAB55

Argomenti: , , ,