Pedemontana Veneta lancia bond da 1,57 miliardi

Sul mercato sono state piazzate due obbligazioni Pedemontana Veneta per un totale di 1.571 milioni di euro, strutturate in una tranche senior

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Sul mercato sono state piazzate due obbligazioni Pedemontana Veneta per un totale di 1.571 milioni di euro, strutturate in una tranche senior

Superstrada Pedemontana Veneta ha perfezionato l’operazione di emissione di bond in due tranche per il finanziamento della costruzione della Superstrada a pedaggio Pedemontana Veneta tra le città di Vicenza e Treviso. L’importo totale emesso di 1,571 mld di euro, informa una nota, verrà utilizzato per coprire i costi di costruzione, i costi del finanziamento, costi attesi, spese fiscali, costi attesi durante la fase di costruzione e altri costi connessi con il progetto.

Le obbligazioni Pedemontana Veneta sono state quotate presso il listino della Borsa di Dublino (Irish Stock Exchange). Il clearing è curato da Euroclear e Clearstream per quanto riguarda il bond senior e da Monte Titoli per il bond subordinato. L’operazione di emissione obbligazionaria è stata curata da J.P.Morgan in qualità di Global Co-ordinator e Joint Bookrunner avvalendosi dell’assistenza di Banca Imi (Intesa Sanpaolo Group), Santander e Banca Akros – Gruppo Banco Bpm – in qualità di Co-Global Co-ordinators e Joint Bookrunners, e Kommunalkredit in qualità di Joint Bookrunner. La società Superstrada Pedemontana Veneta e lo sponsor, Sis Scpa, Consorzio Stabile tra le imprese del gruppo Fininc Spa (Inc Spa e Sipal Spa) e Sacyr Costruccion Sa, sono estremamente soddisfatti del risultato ottenuto con più di due mesi di anticipo rispetto alla scadenza contrattuale.

 

Pedemontana Veneta emette bond per 1,57 miliardi

 

Per Matterino Dogliani, presidente del consorzio Sis, “questa emissione è una importante vittoria per il Sistema Italia ed in particolare per la Regione Veneto che ha sempre dimostrato un pieno supporto alla realizzazione dell’opera. Questa operazione finanziaria è la prima del suo tipo sia a livello nazionale sia a livello europeo per ammontare, durata e profilo Greenfield dell’opera. Le obbligazioni sono state sottoscritte in prevalenza da parte di primari investitori internazionali, dimostrando l’attenzione dei mercati stranieri agli investimenti in infrastrutture nel nostro Paese. Pedemontana Veneta ha aperto la strada a questa forma di finanziamento che, pensiamo, rappresenterà il futuro per gli investimenti infrastrutturali in Italia“. L’a.d. di Fininc, Claudio Dogliani, ha aggiunto: “Dopo tanto lavoro di preparazione svolto con il Global Co-ordinator J.P.Morgan e con l’ausilio fondamentale di Circuitus Capital, Superstrada Pedemontana Veneta Spa ha perfezionato il primo Greenfield Project Bond a livello Europeo senza rating o credit enhancement istituzionale. L’emissione dei titoli obbligazionari, in aggiunta alla linea Iva messa a disposizione dal gruppo Banco Bpm per un ammontare di 290.000.000 euro e a 430.000.000 euro di Equity messi a disposizione da parte degli sponsor, completa la copertura finanziaria privata per un totale di 2.291.000.000 euro prevista dal piano economico finanziario dell’opera“.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti

I commenti sono chiusi.