Paesi emergenti: il Mozambico va in default, crac da 727 milioni di dollari

Il Mozambico sospende i pagamenti sugli interessi del bond high yield 10,50% 2023 (XS1391003446)

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il Mozambico sospende i pagamenti sugli interessi del bond high yield 10,50% 2023 (XS1391003446)

Il Mozambico va in default. Dimenticati gli anni della guerra civile, la ex colonia portoghese è diventata uno dei paesi più sicuri del continente nero e incanta oggi il turista con la sua vivace capitale, un mare da favola e i nuovi parchi naturali. Dal punto di vista finanziario, però, i problemi sono restati sul tappeto.

In particolare, è emerso che nel aprile 2016 il precedente Governo mozambicano aveva contratto debiti non dichiarati (all’insaputa delle IFI e del Parlamento) per circa 2 miliardi di euro (pari al 20% del PIL). La vicenda ha avuto serie ripercussioni sull’immagine e sulla già precaria situazione economico-finanziaria del Paese, provocando un notevole aumento del debito pubblico (ormai pari al 100% del PIL), una forte svalutazione della valuta locale.

Obbligazioni Mozambico  10,50% 2023 – XS1391003446

Così, lo scorso anno il governo è stato costretto ad emettere un prestito obbligazionario ad alto rendimento da 727 milioni di dollari con scadenza 2023 per fare cassa e contestualmente rifinanziare un bond a tasso variabile che costava meno. L’obbligazione del Mozambico, che paga un coupon del 10,50% (Isin XS1391003446), era stata collocata presso investitori istituzionali (taglio minimo 200.000 USD) e quotata alla borsa di Dublino, ma già allora l’agenzia di rating Standard & Poor’s aveva espresso forti perplessità sulla capacità di sostenere i costi finanziari contratti dal Mozambico (rating B- al momento del lancio del bond, poi declassato in area C a novembre 2016) in un contesto globale di tassi di mercato a zero e in cui altri paesi africani erano riusciti a collocare bond a tassi decisamente più bassi.

Mozambico va in default su pagamento cedola bond 10,50% 2023

Il Mozambico ha quindi sospeso il pagamento degli interessi sul bond high yield il cui stacco della cedola semestrale era previsto per il 18 gennaio 2017 dichiarandosi ufficialmente insolvente. Il default sul bond da 727 milioni è temporaneo e tecnico – osservano dalle colonne di Bloomberg – poiché lo Stato ha teoricamente 15 giorni di tempo (grace period) per poter disporre il pagamento di 38,11 milioni di dollari di interessi a favore dei creditori. Tuttavia è probabile che lo stop dei pagamenti serva al paese per rinegoziare i termini del prestito coi bondholders a condizioni più sopportabili. Ciò che, invece, non è chiaro è quanto tempo servirà per giungere a un accordo fra le parti, anche perché nel frattempo il Mozambico dovrà batter cassa al Fondo Monetario Internazionale che porrà sicuramente delle condizioni di solvibilità prima di erogare prestiti. Nel frattempo il bond 10,50% 2023 tratta Otc al 55% del valore nominale con un rendimento del 28% a scadenza.

Mozambico, una economia in forte difficoltà

Il Mozambico sta attraversando un momento difficile sotto il profilo economico-finanziario. Dopo aver registrato, negli ultimi quindici anni, un aumento del PIL reale tra i più elevati del continente africano (7% in media all’anno), nel 2016 la crescita dell’economia mozambicana raggiungerà il suo punto più basso (le stime ufficiali per il 2016 si attestano oggi al 3,9% ma realisticamente si abbasseranno al 2-3% a fine anno), anche per effetto del contenimento della spesa pubblica, della marcata riduzione degli investimenti diretti (da 4,6 miliardi di euro nel 2013 a 3,7 nel 2014 a 3,3 nel 2015) e dell’impatto negativo della siccità.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Mercati Emergenti, Obbligazioni High Yield, Bond in dollari USA