Oro in rally, salgono i prezzi dei bond minerari

In discesa i rendimenti dei bond Anglogold Ashanti, leader mondiale per l’estrazione di oro. Volano anche le azioni (+80% in tre mesi)

di Mirco Galbusera, pubblicato il
In discesa i rendimenti dei bond Anglogold Ashanti, leader mondiale per l’estrazione di oro. Volano anche le azioni (+80% in tre mesi)

Forte rialzo per l’oro salito al massimo dal febbraio 2015 nonostante il mercato abbia cominciato a scontare di nuovo l’ipotesi di un ulteriore rialzo dei tassi Fed nel 2016. Il metallo è tecnicamente entrato in mercato toro per la prima volta dal 2013 avendo recuperato il 20% dai minimi di dicembre”. Lo sottolineano gli analisti di Mps Capital Services, puntualizzando che “in India è in corso uno sciopero da parte dei gioiellieri per protestare contro il piano previsto nella legge finanziaria di introdurre accise dell’1% sull’import” del metallo giallo. Ancora in aumento inoltre l’ammontare di oro detenuto dagli Etf mondiali (+2,4%), salito sui massimi da settembre 2014. Il metallo prezioso tratta a 1.269,3 dollari l’oncia con massimo intraday a 1.273,17 usd.  

Bond Anglogold Ashanti in forte rialzo

  Ne beneficiano le società minerarie attive nell’estrazione di oro, come il leader mondiale Anglogold Ashanti le cui azioni quotate alla borsa di Johannesburg hanno messo su un rialzo superiore al 80% in soli tre mesi. Bene anche le obbligazioni high yield 8,50% 2020 (US03512TAD37) in dollari che sono volate di 8 punti dai minimi dello scorso dicembre portando i rendimenti al di sotto del 7%, in linea con la media di settore per il comparto “non investment grade”. Più marcato il rialzo dei bond a lunga scadenza: Anglogold Ashanti 6,50% 2040 (US03512TAB70) è progredito nello stesso periodo di ben 15 punti e il rendimento si è contratto al 8,50%.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Obbligazioni High Yield, Bond in dollari USA, Obbligazioni Anglogold As.

I commenti sono chiusi.