Obbligazioni Vodafone in franchi svizzeri ai raggi X

Vodafone emette bond in franchi svizzeri (CH0337829268) con scadenza 2031. Taglio minimo 5.000 Chf

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Vodafone emette bond in franchi svizzeri (CH0337829268) con scadenza 2031. Taglio minimo 5.000 Chf

Vodafone torna ad emettere bond. Questa volta, però, la valuta di riferimento è il franco svizzero (Chf). E’ la prima volta che Vodafone emette obbligazioni in moneta rosso crociata ed è stato un successo per la comunità finanziaria, sempre più desiderosa di diversificare i propri investimenti. La multinazionale inglese di telefonia fissa e mobile ha infatti prezzato una obbligazione da 150 milioni di franchi sopra la pari, raggiungendo investitori di tutto il mondo, ma in particolare, i risparmiatori svizzeri. La scelta di rivolgersi al mercato elvetico – spiegano gli analisti – è stata dettata anche dalle aspettative di ulteriore ribasso del costo del denaro in Svizzera. L’economia rosso crociata arranca e un taglio dei tassi di interesse da parte della Banca centrale della Svizzera resta una possibilità concreta. Lo afferma Julien Manceaux, economista di Ing, secondo il quale “l’attuale mix di politica monetaria” adottato dalla Snb “appare fragile”. Per l’esperto, se si materializzasse uno shock economico o qualora la Bce dovesse decidere di abbassare ulteriormente il costo del denaro, “il livello quale si attestano i tassi di interesse reali consentirebbe di avere in Svizzera tassi di breve periodo più bassi”.

Obbligazioni Vodafone Group 0,50% 2031

L’obbligazione Vodafone Group in franchi svizzeri ha durata quindici anni e scade il 19 settembre 2031 (codice ISIN  CH0337829268). Il bond, negoziabile presso la borsa di Zurigo per importi minimi di 5.000 Chf, stacca la cedola annualmente del 0,50% il 19 settembre e andrà a rimborso in unica soluzione. Date le forti richiesta da parte degli investitori e l’ammontare esiguo offerto (solo 150 milioni) il prezzo di collocamento è stato fissato a 101,34 per un rendimento effettivo del 0,34%. Il bond è senior unsecured e gode di rating BBB+ per Fitch e Standard & Poor’s e Baa1 per Moody’s con out look stabile per tutte le agenzie.

Vodafone: risultati trimestrali in crescita

Vodafone ha chiuso il primo trimestre dell’esercizio fiscale al 31 marzo 2017 con vendite in crescita anche grazie alle performance stabili delle sue attività europee. La società britannica, secondo maggior operatore di telefonia mobile per numero di abbonati alle spalle della sola China Mobile, ha infatti visto i ricavi, al netto delle vendite di dispositivi, dei movimenti valutari e degli effetti da M&A, salire nel trimestre del 2,2%, contro l’aumento dell’1,9% delle stime medie del consenso e a fronte del +2,5% del trimestre gennaio-marzo e del +0,8% di un anno fa. L’Europa, che genera oltre la metà degli utili e i due terzi dei ricavi del gruppo di Newbury, la crescita e’ stata dello 0,3%, contro il +0,5% dei primi tre mesi dell’anno e soprattutto il -1,5% di un anno fa.  I risultati trimestrali di Vodafone dimostrano come la società britannica abbia migliorato lo slancio operativo nella maggior parte dei suoi mercati chiave nonostante segnali di aumento della concorrenza.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti, Bond in franchi svizzeri, Obbligazioni Vodafone, Ratings