Obbligazioni Salini Impregilo 1,75% 2024. Caratteristiche e dettagli

Il nuovo bond Salini Impregilo (XS0956262892) ha raccolto ordini sette volte superiore all’offerta. Rendimento basso, rating BB+

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il nuovo bond Salini Impregilo (XS0956262892) ha raccolto ordini sette volte superiore all’offerta. Rendimento basso, rating BB+

Salini Impregilo ha collocato sul mercato una nuova obbligazione senior unsecured. L’operazione del costruttore italiano, annunciata già la scorsa settimana, è stata indirizzata agli investitori istituzionali italiani ed internazionali con la finalità di raccogliere nuovi fondi per rifinanziare debiti esistenti e di prossima scadenza.

 

In particolare – si apprende da una nota di Salini Impregilo – il Cda ha deliberato un’operazione di rifinanziamento del debito a lungo termine corporate per un ammontare complessivo di circa 1 miliardo di euro che “consentirà di rafforzare ulteriormente la struttura finanziaria riducendo significativamente il costo del debito, estendendo contemporaneamente la durata e portando circa l’80% delle scadenze oltre il 2020“. Il recente collocamento obbligazionario non garantito da 500 milioni di euro servirà in particolare a ripagare il bond Salini Costruttori 6,125% 2018 (Isin XS0956262892) emesso nel 2013 per 400 milioni di euro di cui ne restano ancora in circolazione 283 milioni. Il funding sarà propedeutico anche all’accensione di due linee di finanziamento senior ‘unsecured term loan’ per complessivi 380 milioni con scadenza 2022 e a una linea di ‘revolving credit facility’ per 200 milioni di pari scadenza.

 

Obbligazioni Salini Impregilo 1,75% 2024

 

Le nuove obbligazioni Salini Impregilo 1,75% 2024 (Isin XS1707063589) sono state offerte in sottoscrizione ad investitori istituzionali al prezzo di 100 a fronte di domande che hanno superato i 2,8 miliardi di euro. Il bond è stato quindi venduto per 500 milioni di euro (size iniziale da 400 milioni) e corrisponde una cedola annuale a tasso fisso del 1,75% con data di stacco prevista per il 26 ottobre. Il rimborso avverrà in unica soluzione a scadenza nel 2024, salvo possibilità di richiamo anticipato da parte dell’emittente secondo le clausole stabilite nel prospetto informativo. Il bond Salini Impregilo sarà quotato presso la borsa del Lussemburgo dove è negoziabile per importi minimi di 100.000 euro con multipli aggiuntivi di 1.000, ma sbarcherà anche sulla piattaforma EuroTLX e probabilmente anche sul circuito ExtraMot di Borsa Italiana.  Rating BB+ per Standard & Poor’s e Fitch.

 

L’operazione – ha rilevato Massimo Ferrari, General Manager Corporate & Finance Group Cfo Salini Impregilosi colloca nell’ambito di un complessivo rifinanziamento di oltre 1 miliardo di euro di debito, finalizzato ad abbassare significativamente il costo medio del debito 2,5 per cento e ad allungarne la scadenza. Un dato molto significativo: la percentuale di debito corporate che scadrà oltre il 2021 è ora dell’80%; a giugno del 2016 era del 35%. Un successo per il gruppo Salini, coadiuvato dalle principali banche italiane e internazionali che hanno contribuito con competenza e un eccellente lavoro di squadra“.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti, Obbligazioni Salini

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.