Obbligazioni high yield Sisal al via su ExtraMot Pro per 725 milioni

Le obbligazioni Sisal senior secured sono suddivise in una tranche a tasso variabile e una a tasso fisso

di , pubblicato il
Le obbligazioni Sisal senior secured sono suddivise in una tranche a tasso variabile e una a tasso fisso

Sono iniziate a fine luglio le contrattazioni sul mercato regolamentato di Borsa Italiana delle nuove obbligazioni Sisal Group. Si tratta, per la precisione, di due nuovi titoli ad alto rendimento, a tasso fisso e variabile, emessi dal veicolo finanziario Schumann spa per conto di Sisal per un importo totale di 725 milioni di euro. l ricavato dell’emissione sarà utilizzato per finanziare in parte il buyout da un miliardo di euro del gruppo di giochi e servizi di pagamento da parte di Cvc Capital Partners e per rifinanziare il debito di Sisal. Sul mercato è infatti presente un altro bond da 275 milioni di euro con cedola 7,25% in scadenza fra un anno.

Obbligazioni Sisal Group a tasso fisso e variabile

Più in dettaglio, la tranche Sisal a tasso variabile da 325 milioni, a sei anni callable dopo il primo, è stata pezzata 99 e offre una cedola pari a 6,625% sopra l’Euribor trimestrale. Il rimborso è previsto in forma integrale alla pari nel 2022. La tranche Sisal a tasso fisso è da 400 milioni, a sette anni callable dopo il terzo, è stata prezzata alla pari, con cedola al 7%. Anche in questo caso, il rimborso è previsto in maniera integrale alla pari a scadenza. Entrambi i titoli sono senior secured, negoziabili per importi minimi di 100.000 euro e multipli analoghi. Il rating delle obbligazioni Sisal è B1 per Moody’s con outlook stabile e B+ per S&P, sempre con con outlook stabile.

Sisal, in crescita il fatturato nel primo trimestre 2016

Sisal ha chiuso i primi tre mesi del 2016 con ricavi a 192,4 milioni di euro, in crescita dello 0,6% rispetto allo stesso periodo del 2015. Il gruppo che gestisce il SuperEnalotto presenta nel primo trimestre un volume d’affari di 4 miliardi di euro, in crescita del 5% rispetto ai primi tre mesi del 2015.

I servizi di pagamento “Payments&Services” hanno registrato un giro d’affari di 2,1 miliardi (+0,6% rispetto al 31 marzo 2015), confermandosi come principale business unit del Gruppo per volume d’affari. L’Ebitda Adjusted di Sisal è pari a 53,2 milioni, in crescita del 14,4% (46,5 milioni al 31 marzo 2015).

Argomenti: , ,