Obbligazioni garantite Intesa Sanpaolo: le caratteristiche

Le principali caratteristiche del nuovo bond garantito Intesa Sanpaolo

di Enzo Lecci, pubblicato il
Le principali caratteristiche del nuovo bond garantito Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo ha lanciato oggi un’emissione di Obbligazioni Bancarie Garantite (OBG) sull’euromercato per € 1,25 miliardi destinata ai mercati internazionali per ottimizzare la gestione di tesoreria.

Si tratta di una OBG a tasso fisso a 10 anni emessa a valere sul Programma di emissione di € 20 miliardi assistito in massima parte da mutui ipotecari residenziali e commerciali ceduti da Intesa Sanpaolo.

La domanda, pervenuta per l’83% circa da investitori istituzionali esteri, è stata pari a più di € 5 miliardi (oltre 4 volte rispetto al target di € 1,25 miliardi).

 

Principali caratteristiche del bond garantito Intesa Sanpaolo

  • La cedola del 3,625% è pagabile in via posticipata il 5 dicembre di ogni anno.
  • Il prezzo di riofferta è stato fissato in 99,03%.
  • Tenuto conto del prezzo di riofferta, il rendimento a scadenza è 3,743% annuo. Lo spread totale per l’investitore è pari al tasso mid swap + 200 punti base, 106 punti base al di sotto del BTP di pari scadenza.
  • La data di regolamento sarà il 3 dicembre 2012.
  • I tagli minimi dell’emissione sono di Euro 100 mila e multipli.
  • Il titolo non è destinato al mercato retail italiano ma ad investitori professionali e ad intermediari finanziari internazionali e verrà quotato presso la Borsa di Lussemburgo oltre che nel consueto mercato “Over-the- Counter”.
  • I capofila incaricati della distribuzione del titolo sono Banca IMI, Barclays, Deutsche Bank e Société Générale Corporate & Investment Banking.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove obbligazioni, Obbligazioni bancarie

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.