Obbligazioni Deutsche Telekom per investire nelle tlc tedesche

I bond Deutsche Telekom sono negoziabili su Borsa Italiana per importi da 1.000 euro. Tutti i dettagli

di Mirco Galbusera, pubblicato il
I bond Deutsche Telekom sono negoziabili su Borsa Italiana per importi da 1.000 euro. Tutti i dettagli

Sono disponibili dal 12 aprile su Borsa Italiana, segmento ExtraMOT, nuove obbligazioni della Deutsche Telekom. La nota compagnia telefonica tedesca è presente sul mercato internazionale con molti prestiti obbligazionari, ma non è sempre facile accedervi. Sul mercato regolamentato di Borsa Italiana è invece più agevole poter operare anche con piccoli importi. Deutsche Telekom è infatti presente con tre nuovi titoli a diverse scadenze che offrono differenti rendimenti a seconda della durata residua. Le obbligazioni Deutsche Telekom sono tutte molto liquide e negoziabili per importi minimi di 1.000 euro con multipli aggiuntivi di 1.000. I bond sono tutti senior, non callable e rimborsabili in unica soluzione a scadenza. La scadenza più breve, quella a 2020, è a tasso variabile, mentre le altre sono a tasso fisso. Ideale come investimento per chi non vuole correre particolari rischi spuntando altresì un rendimento superiore a quello offerto oggi dai titoli di stato. Il rating Deutsche Telekom è infatti Baa1 per Moody’s e BBB+ per Standard& Poor’s e Fitch, quindi in area investment garde. La società rappresenta il principale gruppo di telecomunicazioni della Germania ed è controllata direttamente dallo Stato per il 14,3% e per il 17,4% dalla banca KfW, sempre sotto controllo statale. Di seguito le caratteristiche principali dei bond emessi dalla controllata Deutsche Telekom Finance e garantiti da Deutsche Telekom:   Deutsche Telekom International Finance 0,625% 2023 XS1382792197 Deutsche Telekom International Finance 1,50% 2028 XS1382791975 Deutsche Telekom International Finance 3M +035% 2020 XS1382791892  

Deutsche Telekom in crescita grazie al mercato USA

  Deutsche Telekom prevede per il 2016 risultati reddituali in crescita grazie al contributo positivo della controllata T-Mobile Usa. Il gruppo tedesco prevede in particolare un Ebitda adjusted per il 2016 in crescita a 21,2 miliardi di euro dai 19,9 miliardi del 2015 in scia al continuo miglioramento dei ricavi. Nel quarto trimestre dell’anno scorso Deutsche Telekom e’ tornata in utile per 946 milioni dopo la perdita di 110 milioni del pari periodo del 2014. La società tedesca ha in particolare beneficiato delle plusvalenze generate dalla cessione di alcuni asset e della crescita dei profitti della controllata T-Mobile Usa. I ricavi trimestrali sono inoltre cresciuti del 5% a 17,86 miliardi.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti, Obbligazioni Deutsche Tel., Ratings