Obbligazioni Brass Monier a tasso variabile per investire nei tetti

Il bond indicizzato del noto gruppo delle coperture edilizie offre cedole trimestrali superiori al 5%. Prospettive di crescita e notorietà del brand, i punti di forza

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il bond indicizzato del noto gruppo delle coperture edilizie offre cedole trimestrali superiori al 5%. Prospettive di crescita e notorietà del brand, i punti di forza

Obbligazioni a tasso variabile per Braas Monier Building Group. La famosa multinazionale tedesca, presente in tutto il mondo e molto conosciuta anche in Italia, ha collocato con successo un bond da 315 milioni di euro a sei anni optando per una remunerazione degli interessi a tasso variabile. L’emissione è avvenuta contestualmente al rifinanziamento di 200 milioni di loans bancari, sempre a tasso variabile e con scadenza 2020. Presente in 40 paesi, principalmente in Europa e Asia, Brass Monier non ha avuto difficoltà a centrare l’obiettivo presso i numerosi investitori istituzionali che hanno risposto all’offerta. Le domande hanno superato il miliardo di euro e il rendimento è stato fissato al 5%. BrassMonier è il primo produttore a livello mondiale di tegole, coppi e accessori per tetti e coperture. Offre una vastissima gamma di prodotti ed è all’avanguardia per quanto concerne le nuove tecnologie riguardanti il risparmio energetico. Per chi è intenzionato a investire in questo settore, sfruttando al contempo la variazione dei tassi sul mercato, l’occasione sembra propizia, tenuto conto del rischio dell’investimento che non è proprio per cuori teneri.

 

Obbligazioni a tasso variabile BMBG Bond Finance sca 2020

 

tegole

Le obbligazioni di Brass Monier sono state emesse alla pari dalla finanziaria lussemburghese BMBG Bond Finance e sono listate alla borsa del Lussemburgo dal 17 aprile 2014. Negoziabili per tagli da 100.000 euro, il bond (Isin XS1056054551) è già abbondantemente sopra la pari e sul mercato OTC si compra intorno a 102 per un rendimento lordo a scadenza del 4,94%. L’obbligazione è senior secured, cioè garantita dai beni del gruppo industriale ed è “callable”, cioè richiamabile anticipatamente a partire dal mese di dicembre 2015 a 101. Caratteristica peculiare di questa obbligazione è il tasso d’interesse variabile e agganciato all’euribor trimestrale con maggiorazione del 5%. Le cedole vengono, quindi, calcolate ogni tre mesi e staccate il 15 gennaio, 15 aprile, 15 luglio e 15 ottobre fino al 2020, data di rimborso. Il rating assegnato all’obbligazione BMBG Bond Finance è B- secondo i canoni di Standard & Poor’s e B2 per Moody’s, quindi in area altamente speculativa. Lo scopo dell’emissione obbligazionaria Brass Monier è quella di rimborsare linee di credito esistenti. [fumettoforumleft] L’outlook è stabile – a detta degli analisti – ritenendo l’area in cui opera il gruppo strettamente condizionata dal mercato dell’edilizia che rimane ancora molto debole, soprattutto in Europa. Il leverage, inoltre, rimane alto (5,2 x per il 2014) e il livello di liquidità (97 milioni a cui si devono aggiungere altri 100 di linee di credito non utilizzate) appare appena sufficiente per le ordinarie attività del gruppo. La stagnazione del mercato immobiliare, inoltre, rende difficile fare delle previsioni a lungo termine sulle attività del gruppo, data anche la diversificazione geografica in cui opera e la debolezza del settore delle costruzioni in generale. Nonostante ciò, la popolarità del brand e la riduzione dei costi operata in questi ultimi tre anni dal management sarà sicuramente di supporto alle attività finanziarie del gruppo.

 

Brass Monier, giro d’affari da 1,2 miliardi in tutto il mondo

 

monier

Presente in 33 paesi del mondo con 122 siti di produzione, Brass Monier Group impiega oltre 8.700 persone. Nel 2013 l’impresa ha realizzato un giro d’affari pari a 1,23 miliardi di euro e un Ebitda di 160 milioni. Monier è il primo produttore a livello mondiale di tegole, coppi e accessori per tetti e coperture. La continua ricerca e sperimentazione di nuovi materiali e soluzioni tecnologiche, la cura costante per la qualità del prodotto e dei materiali hanno reso Monier l’azienda leader delle coperture in cotto e minerali e i suoi marchi, Wierer e Braas, sinonimi in Italia di “tetto di qualità”. L’attività di Brass Monier si concentra soprattutto in Germania (26%), Francia (12%) e Italia (7%). Il resto della produzione e commercializzazione avviene più che altro in Europa dell’Est (19%) e nel resto del mondo. Mentre i due terzi della produzione e vendita riguardano tegole, tetti, camini, cornicioni e pannelli solari, il resto è inerente i sistemi di risparmio energetico che partono dalla qualità dei materiali agli impianti di ventilazione e isolamento termico.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti, Obbligazioni High Yield, Obbligazioni societarie, Ratings

I commenti sono chiusi.