Obbligazioni BEI 2026: al via sottoscrizione bond step up

Il bond BEI in dollari USA (XS1398573136) corrisponde cedole crescenti nel tempo Tutti i dettagli del collocamento

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il bond BEI in dollari USA (XS1398573136) corrisponde cedole crescenti nel tempo Tutti i dettagli del collocamento

La Banca Europea degli Investimenti (BEI) lancia nuove obbligazioni in dollari. Si tratta di una emissione di durata 10 anni con pagamento di interessi in maniera crescente (step up).  Il bond, che si chiama Obbligazioni BEI Tasso Fisso STEP UP Callable in USD , è sottoscrivibile presso le banche italiane gratuitamente fino al 16 maggio 2016 per importi minimi di 2.000 dollari (USD) al prezzo di 100. Le obbligazioni BEI step up 2026 (codice ISIN XS1398573136) saranno quindi quotate sul circuito telematico MOT di Borsa Italiana e avranno godimento a partire dal 31 maggio 2016. La data di maturazione prevista è il 31 maggio 2026 con rimborso in unica soluzione, ma l’emittente si riserva il diritto di richiamare anticipatamente il bond alla pari a partire dal 31 maggio 2018 (call option).  Gli interessi saranno corrisposti annualmente a ritmo crescente dello 0,10% con cedola iniziale del 1,10% e ultima pari al 2,50%. I coupon sono soggetti a tassazione ridotta del 12,50%, come previsto per legge.

Obbligazioni BEI Step Up 2026 XS1398573136 in dollari USA

  Per quanto concerne l’investimento, la banca presenta rischi quasi nulli essendo BEI uno degli emittenti più solidi al mondo (AAA per tutte le agenzie di rating). Va tuttavia considerato che l’investimento è in dollari e la valuta USA è soggetta alle consuete oscillazioni di mercato, per cui è possibile sia guadagnare che perdere in termini di rendimento finale a scadenza. Al momento gli investitori ritengono che il dollaro USA sia orientato a rafforzarsi in previsione di ulteriori incrementi del costo del denaro negli Stati Uniti da parte della Fed. Pertanto potrebbe essere interessante diversificare il proprio portafoglio nel tentativo di spuntare una migliore remunerazione del capitale. Comunque, non vi è nulla di più aleatorio e imprevedibile in economia e finanza, per cui è sempre bene non esporsi troppo ai cambi.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti, Bond in dollari USA, Obbligazioni sovranazionali, Ratings

I commenti sono chiusi.