Obbligazioni Banca Sistema 1,75% 2020 da oggi in borsa

I bond Banca Sistema (XS1695270162) sono disponibili sulla piattaforma ExtraMot Por di Borsa Italiana per importi di 100.000 euro

di Mirco Galbusera, pubblicato il
I bond Banca Sistema (XS1695270162) sono disponibili sulla piattaforma ExtraMot Por di Borsa Italiana per importi di 100.000 euro

Le obbligazioni Banca Sistema sono da oggi disponibili anche sul circuito ExtraMot Pro di Borsa Italiana. Collocate per 175 milioni la scorsa settimana presso investitori istituzionali, i bond Banca Sistema sono senior unsecured di durata triennale.

 

L’ obbligazione Banca Sistema (Isin XS1695270162) corrisponde una cedola annuale fissa pari all’1,75% e ha un prezzo di emissione pari al 99,836%. Il regolamento è stato pubblicato il 13 ottobre 2017. Per questo primo bond di Banca Sistema sono stati raccolti ordini da circa 50 investitori istituzionali italiani ed esteri. La componente domestica della domanda risulta preponderante e composta in prevalenza da asset manager e banche. La forte componente di domanda riveniente da investitori di lungo termine ha permesso un aumento della dimensione dell’emissione inizialmente proposta di 150 milioni di euro e, contemporaneamente, una riduzione di 5 bps rispetto allo spread offerto all’annuncio. L’obbligazione Banca Sistema, non è assistita da rating ed è stata quotata presso il mercato regolamentato dell’Irish Stock Exchange e sull’ExtraMOT Pro gestito e organizzato da Borsa Italiana dove è negoziabile per importi minimi di 100.000 euro e multipli aggiuntivi analoghi.

 

Cosa fa Banca Sistema

 

Banca Sistema è nata nel 2011, quale istituto specializzato nell’acquisto di crediti commerciali vantati nei confronti della Pubblica Amministrazione, inserendosi così in un particolare segmento dello scenario finanziario italiano volto a garantire, principalmente attraverso i servizi di factoring, gestione e recupero del credito, liquidità alle imprese fornitrici della P.A. I servizi spaziano dal factoring pro soluto, pro solvendo, anche tra privati, al settore dei crediti fiscali (IVA annuale e trimestrale), reverse factoring e maturity factoring, oltre alla certificazione dei crediti vantati nei confronti della PA attraverso la piattaforma del Ministero dell’Economia e delle Finanze. ra i prodotti più diffusi ci sono i conti correnti e i conti di deposito vincolati, con una durata sino a 10 anni; oltre ai servizi di deposito titoli, CQS e CQP, ed il credito su pegno.

 

Utile netto di 10 milioni nel primo semestre 2017

 

Banca Sistema ha chiuso il primo semestre riportando un utile netto di 10 milioni di euro, sostanzialmente stabile a livello tendenziale al netto della componente di interessi di mora per 5 milioni non di competenza dell’esercizio 2016 e il contributo della cessione del 16% di Cs Union. Il margine di interesse, si legge in una nota, è diminuito del 13,7% a/a a 29,9 milioni, mentre le commissioni nette si sono attestate a 4,6 milioni, in miglioramento per il contributo dei maggiori volumi di factoring. Il margine di intermediazione è diminuito di a 35,2 milioni. Per quanto riguarda la qualità del credito, lo stock dei crediti deteriorati lordi è aumentato a 146,4 milioni (123,8 milioni a fine 2016). Infine, sotto il profilo patrimoniale, il Cet1 a fine periodo si è attestato al 12,6% e il Total Capital Ratio al 16,3%, livelli in entrambi i casi superiori ai limiti regolamentari.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti

I commenti sono chiusi.