Obbligazioni al vento, Pne Wind 8% 2018

Interessante emissione obbligazionaria tedesca negoziabile per importi da 1.000 euro. La società è in forte espansione e il business dell’energia eolica è alquanto promettente per i prossimi anni

di , pubblicato il
Interessante emissione obbligazionaria tedesca negoziabile per importi da 1.000 euro. La società è in forte espansione e il business dell’energia eolica è alquanto promettente per i prossimi anni

Tempi duri per le società attive nella produzione di energie alternative. Il settore fotovoltaico è stato messo in ginocchio dalla crisi economica e dalla concorrenza cinese (il gigante tedesco Solarworld sta fronteggiando una pesante ristrutturazione del suo debito), mentre gli altri settori faticano a ottenere finanziamenti dalle banche o dai governi, anch’essi in difficoltà. Per questo motivo molte piccole e medie aziende, soprattutto tedesche, si sono lanciate liberamente sul mercato per raccogliere i fondi necessari per la realizzazione degli impianti energetici. Non senza rischi.

 

PNE Wind, una potenza eolica da 820 Megawatt

 

Una di queste è la tedesca PNE Wind, con sede a Cuxhaven nella bassa Sassonia, che dal 1995 produce energia elettrica sfruttando la forza dei venti. Azienda quotata da anni alla borsa di Francoforte, con le sue 571 turbine e i 99 impianti sparsi in Europa (sono presenti anche in Ungheria, Bulgaria, Romania, Turchia e Usa), PNE Wind ha raggiunto alla fine del 2012 una produzione pari a 820 megawatt. Ma i progetti della società sono molto più ambiziosi e puntano a 2.000 megawatt di output energetico entro il 2020. Sia in Germania che all’estero sono in fase di realizzazione impianti per portare la produzione entro l’anno a 1.100 megawatt, mentre la società sta cominciando a muoversi attivamente anche sul piano delle acquisizioni internazionali con l’obiettivo di diventare uno dei maggiori player di energia eolica sul mercato europeo. Questo ovviamente comporta avere a disposizione ingenti risorse e un mercato energetico che tira. A tal fine PNE Wind ha collocato un bond con lo scopo di raccogliere 100 milioni di euro per finanziare i propri progetti.

 

Obbligazioni PNE Wind 8% 2018 in dettaglio

 

d_PNE_InstallierteGesamtnennleistung_120305

Le obbligazioni PNE Wind rientrano nella categoria dei cosi detti minibond che anche l’Italia ha iniziato a collocare quest’anno. Si tratta di un’emissione domestica di tipo senior abbastanza piccola, 100 milioni di euro, appartenente al segmento high yield, che finora è stata sottoscritta alla pari per 60 milioni di euro da investitori istituzionali e qualificati, mentre per il resto da piccoli risparmiatori, e sarà quotata alla borsa di Francoforte a partire dal 13 Maggio (DE000A1R0741). Il bond PNE Wind negoziabile per importi minimi da 1.000 euro, pagherà una cedola fissa dell’8% su base semestrale, il 1 giugno e il 1 dicembre di ogni anno fino al 2018 quando andrà a rimborso. Gode di rating BBB- presso la Euler Hermes Rating tedesca, mentre non ha ancora ricevuto valutazioni creditizie da parte delle agenzie internazionali.

 

PNE Wind ha chiuso il 2012 con un utile netto di 17 milioni di euro

Dal punto di vista finanziario, l’andamento dei ricavi è stato abbastanza ondivago negli ultimi tre anni a causa delle turbolenze finanziarie che hanno investito anche la Germania. Nel 2010 PNE Wind ha realizzato 80 milioni di ricavi netti, nel 2011 53,9 e l’anno scorso 94,3. L’utile è tornato positivo nel 2012 (+ 17 milioni) dopo che PNE Wind ha chiuso il 2011 con una perdita di 3,9 milioni di euro. Il consigli di amministrazione della società conferma comunque le previsioni per un Ebit medio compreso fra 60 e 72 milioni per il prossimo triennio. La crescita del fatturato – secondo gli analisti – dipenderà, oltre che dalla domanda di energia da parte delle industrie tedesche, anche dalla capacità di diversificazione dell’offerta da parte di PNE Wind sui mercati emergenti, per i quali il board è attivamente impegnato a costruire nuovi impianti di produzione all’estero, soprattutto nel settore offshore.

Argomenti: , , , ,