Moody’s taglia rating enti locali. Roma verso cambiamento legge bilancio

Moody's taglia il rating di 20 enti sub-sovrani italiani dopo la bocciatura alla manovra finanziaria dello Stato

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Moody's taglia il rating di 20 enti sub-sovrani italiani dopo la bocciatura alla manovra finanziaria dello Stato

Dopo il declassamento del debito sovrano dell’Italia di venerdì scorso, Moody’s “taglia il rating di 20 enti sub-sovrani italiani”, tra regioni, città ed enti locali, “cambiando l’outlook a stabile”. E’ quanto si apprende dalla divisione Public Sector Europe di Moody’s. Venerdì scorso Moody’s aveva annunciato di aver declassato il rating sui titoli di Stato dell’Italia di un gradino, da Baa2 a Baa3, riportando l’outlook a stabile.”

Intanto prosegue lo scontro fra Roma e Bruxelles per la manovra finanziaria 2019. Il deficit al 2,4% rischia di compromettere, non solo la sostenibilità del debito pubblico italiano (il terzo più alto al mondo), ma anche la tenuta della stessa Unione Europea. Così, mentre Salvini e Di Maio insistono nel mantenere la manovra finanziaria così com’è, Mattarella manda un messaggio chiaro al Parlamento dicendo che l’Italia non può permettersi di subire ulteriori attacchi al risparmio degli italiani mettendo a soqquadro il delicato equilibrio dei conti pubblici dello Stato.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Btp