Mondo Tv invia ad Atlas nuova richiesta emissione bond

Mondo Tv emetterà 72 bond convertibili in azioni per un valore di 250.000 euro ciascuno a favore di Atlas Special Opportunities

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Mondo Tv emetterà 72 bond convertibili in azioni per un valore di 250.000 euro ciascuno a favore di Atlas Special Opportunities

Mondo Tv ha inviato a Atlas Special Opportunities e Atlas Capital Markets una nuova richiesta di emissione nell’ambito dell’accordo di investimento con il quale Atlas si è impegnata a sottoscrivere, direttamente o tramite un soggetto eventualmente designato ai sensi del contratto, in diverse tranche e solo a seguito di specifiche richieste di sottoscrizione formulate dalla società, 72 bond convertibili in azioni per un valore di euro 250.000 ciascuno.

In una nota si rammenta che il Contratto Atlas prevede la facoltà della società di richiedere la sottoscrizione dei Bond in due tranche: oggetto della richiesta è la seconda tranche di 28 bond per un controvalore complessivo di 7.000.000 euro e che, ad esito dell’invio della richiesta, in base al contratto di investimento con Atlas, non vi sono ulteriori tranche di bond da emettere. L’emissione dei bond dovrà avvenire entro 10 giorni lavorativi dalla data della richiesta, ovvero entro la data anteriore che potrà essere concordata tra le parti. La società comunicherà con apposito comunicato l’avvenuta emissione.

Si rammenta che l’operazione è finalizzata in primo luogo a destinare adeguate risorse al rafforzamento della struttura operativa e finanziaria della società anche in vista di futuri sviluppi in termini di crescita per linee esterne ed espansione internazionale. Con le risorse reperibili con la linea Atlas, la società può infatti guardarsi intorno, in maniera aggressiva, esplorando le possibili opportunità per accelerare le proprie prospettive di crescita, anche per le suddette linee esterne.

Si è pertanto ritenuto di procedere speditamente alla richiesta auspicando che la chiusura rapida della nuova emissione possa avere effetti positivi sull’andamento dei corsi azionari del titolo a vantaggio degli azionisti. Ad esito della esecuzione della presente ultima tranche, la società stima di non dover ricorrere nel lungo periodo a ulteriori forme di finanziamento mediante operazioni sul capitale.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Obbligazioni convertibili