Moby: Standard & Poor’s taglia ancora rating, bond high yield a picco

Il bond high yield da 300 milioni di Moby (XS1361301457) è crollato a 55 dopo il downgrade del rating a CCC+ da parte di S&P

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il bond high yield da 300 milioni di Moby (XS1361301457) è crollato a 55 dopo il downgrade del rating a CCC+ da parte di S&P

S&P ha tagliato oggi il rating di Moby da ‘B’ a ‘CCC+’ con outlook stabile. Anche i bond senior secured hanno subito un downgrade da ‘B+’ a ‘B-‘, con un livello di recupero invariato a ‘2’, che indica un’aspettativa di sostanziale recupero degli investimenti (85%) per i creditori assicurati. Il downgrade dipende principalmente dalla previsione dell’agenzia sull’Ebitda per il 2018, tagliata da 109 milioni di euro a 75-80 milioni dopo la scarsa performance del primo semestre.

In seguito all’intensa competizione sulle rotte dei traghetti Moby, inoltre, S&P non prevede nessun recupero sull’Ebitda per il 2019. Questa debolezza potrebbe costringere Moby a utilizzare le riserve di liquidità per ammortizzare debiti già contratti. A questo si aggiunge l’aumento dei prezzi del petrolio, con i costi del carburante che salgono al 25-30% dei ricavi, e un’indagine sulla concorrenza condotta dalla Commissione europea in corso dal 2011 che potrebbe costare somme importanti alla compagnia.

L’outlook stabile riflette la convinzione di S&P che grazie alle grandi riserve di liquidità Moby possa evitare problemi a breve termine, garantendo al management tempo per migliorare la performance delle spese operative e assicurare la ‘covenant compliance’.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Obbligazioni High Yield