Minibond short term Osai 3,75% 2017. Caratteristiche e dettagli

Osai Automation System colloca su ExtraMot Pro minibond da 1 milione (IT0005220162) con maturità 4 mesi

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Osai Automation System colloca su ExtraMot Pro minibond da 1 milione (IT0005220162) con maturità 4 mesi

Osai Automation System, società torinese attiva nel settore dell’automazione dei processi industriali, con sede in Torino, quota il suo primo “Minibond Short Term” sull’ExtraMot PRO di Borsa Italiana.

Il Minibond Short Term Osai A.S. SpA 3,75% 31.03.2017 Callable, spiega una nota, è stato offerto dall’emittente per un controvalore massimo di 1 milione di euro. Il titolo ha un rendimento annuo lordo semplice per l’investitore del 3,75% ed incorpora anche un’opzione call per l’eventuale rimborso anticipato a discrezione dell’Emittente, con contestuale premio all’investitore.

Minibond Osai 3,75% 2017 callable IT0005220162

Il minibond Osai 3,75% 3,75% 2017 (ISIN IT0005220162) corrisponde una cedola fissa annuale del 3,75% e va a maturazione il 31 marzo 2017. L’obbligazione senior unsecured è negoziabile sul mercato regolamentato ExtraMot Pro di Borsa Italiana per tagli minimi di 50.000 euro. L’emissione consente a Osai di supportare il proprio attivo circolante diversificando le fonti di provvista rispetto al tradizionale credito bancario. Nel 2015 la società ha realizzato un giro d’affari di oltre 20 milioni di euro e utili quasi raddoppiati a quota 688 mila euro. Il patrimonio netto si attesta a 3,13 milioni.

La scelta del mercato come alternativa al canale bancario

“La nostra società – dichiara il presidente Mirella Ferrero – ha sempre perseguito un’attenta politica di diversificazione delle fonti di finanziamento e questa prima emissione si inserisce in tale ambito. Tale emissione, nell’anno nel quale si celebra il venticinquennale dalla costituzione della nostra Società, è un ulteriore segnale sia della vitalità operativa aziendale sia dell’apertura alla Comunità finanziaria mediante l’utilizzo di canali alternativi. Lo Short Term si adatta perfettamente a questa nostra esigenza e riteniamo di poter utilizzare in via permanente e più volte l’anno questo utilissimo strumento, complementare al credito bancario tradizionale”.

Frigiolini & Partners Merchant ha assistito Osai nel collocamento

“Anche questa operazione – afferma Leonardo Frigiolini, Ceo di Frigiolini & Partners Merchant – ci ha visti impegnati al fianco dell’emittente in qualità di advisor, insieme agli amici di Unionfidi Piemonte, e di coordinatore di processo. Questa operazione si inquadra pienamente nel nostro consueto approccio “culturale” verso gli strumenti finanziari alternativi e complementari al credito bancario tradizionale, tuttavia va rilevato che nel caso di specie, cosa per la verità ancora piuttosto rara, abbiamo trovato un’azienda già molto mentalizzata sull’argomento ed è stato quindi più facile innestarvi rapidamente il percorso “tecnico” che ha rapidamente portato alla prima emissione, essendo già più che sviluppata la motivazione di base. È stato un lavoro interessante su un’Azienda con un business tecnologico d’avanguardia che riteniamo proiettata sulla ripetizione nel tempo di queste emissioni, il tutto grazie ad una Proprietà e ad un Management molto preparati e a dir poco lungimiranti”.

“L’operazione in questione ha un’altra particolarità: è la prima in cui è sceso in campo un team multidisciplinare composto da ben cinque Confidi distribuiti su tutto il territorio nazionale, a partire da Unionfidi Piemonte (insieme a noi, Advisor dell’Emittente), ed ancora: Rete Fidi Liguria, Ascomfidi Piemonte, Cofiter e Confidi Sardegna. L’operazione è un chiaro esempio di sinergia multidisciplinare su scala Nazionale, potremmo dire “di Squadra”, a beneficio delle PMI, in questo caso della Osai che ha visto i propri titoli interamente sottoscritti a poche ore dall’apertura delle sottoscrizioni”, conclude Frigiolini.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Minibond, Nuove emissioni, collocamenti

I commenti sono chiusi.