Minibond short term Comes rende il 3,8% per 12 mesi

L’obbligazione Comes s.p.a. (IT0005329773) è stata collocata per 1 milione di euro ed è negoziabile su ExtraMOT Pro

di Mirco Galbusera, pubblicato il
L’obbligazione Comes s.p.a. (IT0005329773) è stata collocata per 1 milione di euro ed è negoziabile su ExtraMOT Pro

Un altro minibond sbarca a Piazza Affari. Ha infatti preso formalmente il via alle negoziazioni sul mercato ExtraMOT Pro di Borsa Italiana il recente minibond lanciato da Comes s.p.a., piccola società calabrese attiva e nel settore dell’ingegneria quale partner elettrico industriale e fra i principali player italiani nella realizzazione del progetto Mose di Venezia.

Dal 27 aprile 2018 è infatti quotato sul mercato regolamentato riservato agli operatori professionali e gestito da Borsa Italiana un piccolo prestito obbligazionario di 1 milione di euro denominato “Comes Tf 3,8% Ap19 Eur”.

 

Minibond Comes s.p..a. 3,80% 2019

 

Il bond Comes è negoziabile su ExtraMot Pro per tagli da 100.000 euro e stacca la cedola su base semestrale pari al 3,80% annuo, il 27 ottobre 2018 e il 27 aprila 2019. Emesso il 27 aprila 2018, il rimborso del bond è previsto in unica soluzione a scadenza. L’obbligazione è callable e può essere richiamata dall’emittente prima della scadenza a 100. Il bond è di tipo  senior (codice ISIN IT0005329773), e’ stato sottoscritto da Banca Sella e Confidi Sistema alla pari ed e’ finalizzato a sostenere la crescita del fatturato della società e l’espansione del gruppo. In particolare – si legge in una nota – i proventi serviranno “per supportare i lavori inerenti all’associazione temporanea d’impresa con un gruppo leader nel business dell’automazione industriale per lo sviluppo e l’installazione del sistema di controllo e del sistema antintrusione e videosorveglianza del Mose per le bocche di Lido, Malamocco, Chioggia e (in opzione) Centrale Arsenale”.

 

Comes s.p.a.

 

Comes S.p.A. è un Partner Elettrico Industriale Qualificato, al servizio degli EPC internazionali e degli investitori, organizzato per supportare in fase di pianificazione, costruzione industriale e gestione degli impianti per la parte elettrica, elettro – strumentale, meccanica e fluidodinamica, e per la manutenzione. Opera in Italia e all’estero ed è in grado di garantire molteplici soluzioni nel Settore Industrial Construction garantendo gli standard più elevati. Comes, controllata da Tommaso Carone e Vincenzo Cesareo,  ha chiuso il 2016 con 26,3 milioni di euro di ricavi, un ebitda di 1,75 milioni e un debito finanziario netto di 7,85 milioni.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Minibond

I commenti sono chiusi.