Minibond short term Brandini rende il 4% e scade a gennaio

L’obbligazione Brandini (IT0005339269) è stata collocata per 300 mila di euro ed è negoziabile su ExtraMOT Pro

di Mirco Galbusera, pubblicato il
L’obbligazione Brandini (IT0005339269) è stata collocata per 300 mila di euro ed è negoziabile su ExtraMOT Pro

Un altro minibond sbarca a Piazza Affari. Ha infatti preso formalmente il via alle negoziazioni sul mercato ExtraMOT Pro di Borsa Italiana il recente minibond lanciato da Brandini, nota società fiorentina attiva nella vendita di autovetture del gruppo FCA e Nissan.

Dal 13 luglio 2018 è infatti quotato sul mercato regolamentato riservato agli operatori professionali e gestito da Borsa Italiana un piccolo prestito obbligazionario da 300 mila euro denominato “Brandini Tf 4% Ge 2019 Eur”.

 

Minibond Brandini 4% 2019

 

Il bond Brandini è negoziabile su ExtraMot Pro per tagli da 50.000 euro e stacca la cedola pari al 4% annuo, il 13 gennaio 2019. Emesso alla pari, il rimborso del bond è previsto in unica soluzione a scadenza. L’obbligazione è callable e può essere richiamata dall’emittente prima della scadenza a 100. Il bond è di tipo senior (codice ISIN IT0005339269), e’ stato sottoscritto da investitori istituzionali ed e’ finalizzato a sostenere il ciclo del capitale circolante.

 

Brandini

 

La concessionaria Brandini, fondata nel 1917 a Firenze da Cesare Brandini Marcolini, oggi rappresenta otto Brand: Jeep, Alfa Romeo, Fiat, Fiat Professional, Abarth, Lancia, Nissan, Infiniti nelle province di Firenze, Pistoia e Grosseto. Brandini S.p.A., oltre alla specializzazione nella vendita di auto nuove e usate, opera anche nel resto d¿Italia grazie alla rete di agenti, che lavorano in esclusiva per il Business Center della Società, dedicato alla vendita e consulenza alle aziende. Nel 2017, con un fatturato di oltre 250 milioni di euro e oltre 15.000 auto vendute l’anno Brandini si attesta tra i top dealer italiani. Fanno parte del Gruppo tramite altre società controllate e collegate, oltre ai Brand suddetti, anche i marchi Opel, Opel Veicoli Commerciali, Peugeot, Peugeot Veicoli Commerciali, Citroën, Citroën Veicoli Commerciali e DS Automobiles. Soddisfazione dei clienti, innovazione e digitalizzazione sono i pilastri fondamentali della crescita della Società e del Gruppo. Nel 2017, Brandini ha chiuso l’esercizio con 2,8 milioni di utile netto, in miglioramento di 900.000 euro rispetto al precedente esercizio.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Minibond