Minibond PMI Italia inizia a investire

Il piccolo fondo lanciato da Finint ha completato una prima fase di investimenti acquistando obbligazioni quotate sul Extra Mot Pro

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il piccolo fondo lanciato da Finint ha completato una prima fase di investimenti acquistando obbligazioni quotate sul Extra Mot Pro

Il fondo “Minibond PMI Italia” ha dato inizio alla fase di investimento e ha ad oggi completato i primi cinque investimenti in Minibond emessi da Eurotranciatura, gruppo PSC, USCO, MEP e Molinari. L’ammontare di ciascuna delle obbligazioni sottoscritte è pari a 5 milioni e la struttura di ciascuna emissione è amortizing con due anni di pre-ammortamento; così facendo il Fondo ha investito circa la metà del patrimonio disponibile e prevede di completare il primo round di investimenti entro la fine del 2014. Contestualmente, Finanziaria Internazionale Investments SGR sta proseguendo l’attività di fund raising che gli permetterà di incrementare il patrimonio del Fondo e di continuare l’attività di sostegno alle PMI Italiane.   Le aziende emittenti Minibond in cui ha investito il Fondo sono trasversalmente caratterizzate da una forte presenza internazionale e da un management team stabile; il rating medio del portafoglio è compreso tra BB+ e BBB- e il tasso medio di investimento è di circa 500 bps superiore al rendimento del BTP a 4 anni. I fondi derivanti dall’emissione delle obbligazioni, per tutte e cinque le aziende emittenti, sono finalizzati a nuovi investimenti, correlati soprattutto all’internazionalizzazione ovvero allo sviluppo del proprio business mediante nuove acquisizioni.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Obbligazioni High Yield, Obbligazioni societarie