Minibond: Isolante K-Flex, lancia obbligazioni per 180 milioni

Il minibond Isaolante K-Flex 4,25% 2023 è negoziabile sull’ExtraMot Pro (XS1498549325). Caratteristiche e dettagli

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il minibond Isaolante K-Flex 4,25% 2023 è negoziabile sull’ExtraMot Pro (XS1498549325). Caratteristiche e dettagli

L’Isolante K-Flex torna in borsa con un minibond da 180 milioni di euro. La Pmi specializzata nel settore degli isolanti ha collocato presso Borsa Italiana, circuito ExtraMot Pro, un prestito obbligazionario con scadenza 2023 presso investitori istituzionali. Il titolo si aggiunge ai 198 minibond già quotati sul listino milanese.

Proseguono così i collocamenti di minibond sull’ExtraMot Pro di Borsa Italiana da parte di piccole e medie imprese italiane. Piccole prestiti obbligazionari riguardanti settori economici di nicchia, poco conosciuti ai grandi investitori, ma spesso promettenti e che non sempre trovano il canale giusto per ottenere finanziamenti da parte del settore bancario. Del resto, la ripresa economica è debole e il rischio per gli istituti di credito nei confronti delle Pmi rimane alto. Ecco quindi che i minibond, collocati sempre con l’assistenza di soggetti finanziari qualificati, sono in grado da fungere da alternativa ai prestiti bancari e spesso offrono delle ottime occasioni d’investimento. Come per L’Isolante K-Flex, azienda italiana specializzata nella produzione di isolanti elastomerici per isolamento termico ed acustico, leader di mercato a livello mondiale.

Obbligazioni L’Isolante K-Flex. tasso fisso 4,25% 2023

L’Isolante K-Flex è presente sul mercato ExtraMot Pro gestito da Borsa Italiana dal 7 ottobre 2016 con un bond senior unsecured da 100 milioni di euro senior, interamente collocato a favore di investitori qualificati. L’obbligazione L’Isolante K-Flex 4,25% 2023 (codice ISIN XS1498549325), è stata collocata alla pari da Equita Sim (bookrunner) e offre una cedola del 4,25% fissa fino al 2023, staccabile su base annuale il 7 ottobre. Scambiabile per lotti da 100.000 euro con multipli aggiuntivi analoghi, il bond K-Flex registra già un incremento di prezzo di circa il 1% a quota 101. L’obbligazione gode di un’opzione “call” a partire dal terzo anno, per cui può essere richiamata in anticipo a 103 dal 7 ottobre 2019 (102 nel 2020 e 101 nel 2021). L’Isolante K-Flex – si apprende da una nota – intende utilizzare i proventi derivanti dal prestito obbligazionario per rimborsare debito bancario e per lo sviluppo dell’attività industriale nell’ambito del piano industriale 2012recentemente approvato. Il rating è B- per Fitch.

L’Isolante K-Flex, un giro d’affari da 320 milioni all’anno 

Nonostante le difficoltà del periodo congiunturale, L’Isolante K-Flex ha chiuso l’esercizio 2015 con un utile netto di 11,1 milioni di euro a fronte di un giro d’affari di quasi 321 milioni (+7,3%). La società, controllata da Amedeo Spinelli (50%) e Carlo Spinelli (20%) è presente in 60 paesi al mondo con 23 sussidiarie, 11 siti produttivi e 1.900 dipendenti. Specializzata nella produzione di sistemi di isolamento termico e acustico, L’Isolante K-Flex svolge la sua attività produttiva e di design principalmente in Italia, ma negli ultimi 10 anni ha allargato esponenzialmente il proprio giro d’affari anche in Europa, China e Medio Oriente al punto che nel 2015 il 90% dei ricevi delle vendite è avvenuto fuori dall’Italia.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Minibond