Minibond Halley al via su ExtraMot Pro, rende il 5,8%

Le obbligazioni del gruppo Halley Informatica scadono a ottobre 2016 (IT0005177537) e sono state emesse per soli 500 mila euro

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Le obbligazioni del gruppo Halley Informatica scadono a ottobre 2016 (IT0005177537) e sono state emesse per soli 500 mila euro

Halley Consulting s.p.a. ha esordito in borsa con un minibond short term. La piccola società del gruppo Halley Informatica che fornisce sistemi informatici integrati ha infatti collocato sul segmento ExtraMot Pro di Borsa Italiana, mercato riservato agli operatori qualificati, un prestito obbligazionario composto da obbligazioni high yield la cui durata è di brevissimo periodo. Il titolo (codice ISIN IT0005177537) è stato emesso per 500 mila euro, ha scadenza ottobre 2016 (con opzione call a partire dal quarto mese dopo l’emissione) e paga una cedola annua del 5,8%. L’importo minimo negoziabile è di 50.000 euro nominali con multipli aggiuntivi analoghi. Il bond – si apprende dal documento di ammissione in borsa – è stato emesso per “sostenere lo sviluppo strutturale del circolante che ha caratteristiche di buona qualità e per finanziare attività di ricerca, tipicamente destinataria di contributi pubblici”. In particolare, l’utilizzo dei fondi è “destinato a sostenere il fabbisogno finanziario commerciale netto anche in relazione alle dilazioni di pagamento concesse alla clientela, ai tradizionali tempi di pagamento dei contributi pubblici, nonché al progressivo incremento del fatturato”. L’operazione di collocamento è stata strutturata da Frigiolini & Partners Merchant sul fronte finanziario e da Hogan Lovells sul fronte legale. Arranger e banca di regolamento è Banca AGCI.  

Halley Consulting, fatturato in crescita nel 2014

Halley Consulting è presente in Sicilia e Calabria come azienda affiliata al Gruppo Halley Informatica. Oltre a fornire sistemi informatici integrati, completi e sempre aggiornati, Halley Consulting si è specializzata nella realizzazione di servizi innovativi e progetti organizzativi per supportare l’Ente pubblico nella gestione dei servizi interni e di quelli dedicati al cittadino. La Società rappresenta un punto di riferimento unico per gli Enti Locali In Sicilia e Calabria: oggi più di 430 Enti si affidano ad Halley Consulting S.p.A. Dalla fine dell’anno 2014, in un’ottica di diversificazione del core business, sono state avviate le divisioni “energia” e “acqua”. Il network prevede: Partnership (Università di Catania, Università di Messina, Università di Palermo, Tesifor, Nobug srl, CNR, Xenia Progetti, Arancia ICT, Agile, ASP, Meridionale Impianti, Component Cards, Ass. Onlus Telefono Arcobaleno) – Distretti di Innovazione (Etna Hi-Tech, CO.RI.SVI.) -Partecipate (DPM, Gesim) – Rivenditori (Ines Data, 2 Elle). Alla fine dello scorso mese di ottobre la società aveva fatturato 4,9 milioni di euro dai 6,2 milioni di tutto il 2014 (5,08 nel 2013), quando aveva registrato un ebitda di 2 milioni e un debito finanziario netto di 64 mila euro. A fine ottobre 2015 il debito lordo con le banche ammontava a 986 mila euro.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Minibond, Obbligazioni High Yield