Minibond: forte attività anche in estate

Il totale dei minibond quotati ha raggiunto quota 188. Si fa largo con successo anche il Sud Italia

di , pubblicato il
Il totale dei minibond quotati ha raggiunto quota 188. Si fa largo con successo anche il Sud Italia

Forte attività nel mercato dei minibond anche durante i mesi estivi, con un totale di 188 emissioni e l’ingresso anche di emittenti del Sud Italia. Su quest’ultimo fronte, un esempio concreto è Agrumaria Reggina, con uno short term 4,8% 2017. “Il diffondersi degli short term, fa pensare che le cambiali finanziari che dovevano in origine coprire il breve termine non siano state bene accolte dal mercato, a parte per utilizzi specifici”, ha spiegato Alessandro Sannini, Ceo di Koine e Director di Cirdan Capital Management.

Minibond italiani apprezzati anche all’estero

Secondo l’esperto, i minibond italiani “iniziano a piacere anche all’estero. Koinè stessa ha già un cliente che probabilmente verrà finanziato con questo strumento nel settore del beverage biologico. Questa attività sarà collegata all’espansione commerciale dello stesso e sarà presentata tra settembre e ottobre con gli altri emittenti”. Sannini osserva inoltre come i tassi di interesse di questo strumento stiano “diventando gradualmente più bassi e più competitivi in rapporto al sistema del credito tradizionale”. Il manager ritiene tuttavia che “gli imprenditori/manager italiani devono imparare a vivere il momento dell’emissione di un corporate bond come una buona opportunità di marketing e di crescita organizzativa interna ed esterna, non solo come una modalità di finanziamento alternativo”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: