Minibond: coffe bond di Arnold Coffee con cedola mensile

Il coffe bond è stato quotato alla borsa di Vienna e scade nel 2020. Il titolo è negoziabile per tagli da 1.000 euro

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il coffe bond è stato quotato alla borsa di Vienna e scade nel 2020. Il titolo è negoziabile per tagli da 1.000 euro

Si torna a parlare di coffe bond. American Coffee Company Spa, proprietaria del marchio Arnold Coffee (fondatA nel 2009 da Alfio Bardolla) catena di coffee shop presenti anche a Milano e Firenze, ha infatti deciso di collocare una prima tranche del minibond sottoscritto lo scorso anno da investitori istituzionali. La società, aveva emesso obbligazioni senior unsecured per 3 milioni di euro a favore di investitori istituzionali a tasso fisso del 7% per cinque anni, fino al 2020.  I proventi dell’emissione – recita una nota di American Coffee – saranno impiegati per lo sviluppo della catena: è prevista l’apertura di 22 negozi in 5 anni. L’obbligazione di diritto italiano (IT0005058695) è stata quindi quotata per 400.000 euro sul terzo mercato della borsa di Vienna, anziché su ExtraMOT Pro di Borsa Italiana, per scelta dell’emittente e paga la cedola ogni mese. Caratteristica peculiare del bond è il taglio minimo di negoziazione: 1.000 euro nominali, quindi adatto anche a piccoli investitori che possono avere accesso a tale mercato.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti, Obbligazioni High Yield, Obbligazioni societarie