Minibond a tasso variabile: Etrion s.p.a. rende più del 2%

Le obbligazioni Etrion (IT0005144834) sono in quotazione su ExtraMOT Pro. Tutti i dettagli della nuova emissione senior

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Le obbligazioni Etrion (IT0005144834) sono in quotazione su ExtraMOT Pro. Tutti i dettagli della nuova emissione senior

Etrion colloca minibond per 35 milioni. La piccola società per azioni con sede a Rovereto (TN) è infatti sbarcata sul segmento ExtraMOT Pro di borsa italiana dopo aver venduto presso investitori istituzionali obbligazioni senior indicizzate. Etrion spa investe nel settore delle energie rinnovabili, nello specifico negli impianti fotovoltaici, ed è controllata da Etrion Corporation, produttore indipendente di energia (IPP) che sviluppa, costruisce, possiede e gestisce una serie di impianti di generazione di energia solare da fonte fotovoltaica in Italia, Cile e Giappone. Costituita nel 2008, Etrion Spa possiede un portafoglio considerevole di grandi impianti fotovoltaici a terra per un totale di 53,5 MW installati, qualificandosi pertanto come uno dei maggiori players nel mercato fotovoltaico italiano. Il portfolio di impianti di proprietà della stessa Etrion SpA è composto da dieci parchi fotovoltaici ubicati in Italia, nello specifico nelle regioni Lazio e Puglia. Tutti gli impianti fotovoltaici menzionati sono operanti, e connessi alla rete elettrica nazionale italiana dal 2011. La società ha chiuso il 2014 con ricavi per 33,7 milioni di euro, un ebitda di 27,2 milioni e un debito finanziario netto di 172,5 milioni.   Obbligazioni Etrion s.p.a. tasso variabile 2029 Il minibond Etrion s.p.a. (IT0005144834) è in negoziazione su ExtraMOT Pro per tagli da 100.000 euro con multipli aggiuntivi analoghi. L’obbligazione paga una cedola a tasso variabile del 2,25% su base semestrale sopra il tasso euribor, il 30 giugno e il 31 dicembre di ogni anno. Il rimborso è previsto in forma ammortizzata in concomitanza con lo stacco delle cedole e con estinzione del prestito a dicembre 2029. L’operazione – spiega Etrion nel documento di ammissione – fa pare di un rifinanziamento ibrido più ampio della società e i proventi derivanti dalle obbligazioni saranno tra l’altro utilizzati dall’emittente per fare  versamenti in conto capitale nelle varie società veicolo a cui fanno capo gli impianti fotovoltaici (spv) e per anticipare dei finanziamenti soci agli stessi spv. Ciascun spv a sua volta utilizzerà questi capitali per rimborsare i rispettivi indebitamenti finanziari.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti, Obbligazioni societarie