Mercati emergenti più preparati a rialzi tassi Fed

Secondo gli analisti, le obbligazioni dei paesi core sono più vulnerabile al rialzo dei tassi della Fed. Meglio i bond dei paesi emergenti

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Secondo gli analisti, le obbligazioni dei paesi core sono più vulnerabile al rialzo dei tassi della Fed. Meglio i bond dei paesi emergenti

Il progressivo ritiro delle Banche centrali dalle politiche di interventismo, sia pure con tempi e modalità diverse, rende le obbligazioni dei Paesi core particolarmente vulnerabili. La diversificazione verso le obbligazioni emergenti, anche in valuta locale, consente il perseguimento di soddisfacenti rendimenti reali“. Lo afferma Ralf Gasser, Senior Product Specialist Fixed Income di Gam, puntualizzando che “dopo l’accumulo di debito negli anni 2010-2013 e il brusco deleveraging innescato dal cambio di passo della Banca centrale americana nel 2013, molti Paesi emergenti hanno compiuto operazioni di riequilibrio delle pubbliche finanze e si presentano oggi con le carte in regola, in grado di affrontare l’aumento dei tassi negli Stati Uniti e il rafforzamento del dollaro“.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Mercati Emergenti

I commenti sono chiusi.