Mediobanca lancia buy back su obbligazioni subordinate. Caratteristiche e dettagli

L’offerta di acquisto delle obbligazioni Mediobanca Secondo e Quarto Atto (IT0004645542, IT0004720436) scadrà fra pochi giorni

di , pubblicato il
L’offerta di acquisto delle obbligazioni Mediobanca Secondo e Quarto Atto (IT0004645542, IT0004720436) scadrà fra pochi giorni

Mediobanca si ricompra le proprie obbligazioni subordinate. Con un comunicato, la banca d’affari milanese ha informato gli investitori che l’emittente è disposto a riacquistare anticipatamente due linee obbligazionarie Lower Tier II.

Più nel dettaglio, Mediobanca ha lanciato un’offerta pubblica di acquisto volontaria (buyback) parziale su due propri prestiti obbligazionari subordinati Lower Tier 2 Secondo Atto 2020 e Quarto Atto 2021 fino ad un valore nominale massimo complessivo pari a 200.000.000 euro con facoltà di accettare un ulteriore 15%.

Mediobanca lancia buy back su propri bond subordinati

L’Offerta, spiega una nota, consentirà a Mediobanca da un lato di conseguire una valida allocazione della liquidità di cui dispone e dall’altro di ottimizzare la composizione delle proprie passività essendo l’operazione di riacquisto funzionale alla cancellazione dei titoli riacquistati. Questi Prestiti Obbligazionari infatti sono entrati nel periodo di ammortamento regolamentare e pertanto sono computabili solo parzialmente nel capitale di classe 2 dell’Offerente.

Modalità e tempi di adesione all’offerta

Il Periodo di adesione all’offerta inizia martedì 22 novembre alle 10h00 e si concluderà venerdi’ 2 dicembre alle 17h40. La data di regolamento sarà il 7 dicembre 2016. I bond oggetto dell’offerta sono:

IT0004645542 Mediobanca Secondo Atto 5% 2020 al prezzo di 109,50

IT0004720436 Mediobanca Quarto Atto 4,50%/7,50% 2021 al prezzo di 107,25

Coloro che intendono conferire le proprie Obbligazioni in adesione all’Offerta devono rivolgersi alle rispettive Banche Depositarie, trasmettendo loro le istruzioni necessarie per aderire all’Offerta secondo le modalità da esse normalmente utilizzate sulla base dei rapporti contrattuali esistenti con la propria clientela. Il pagamento del Corrispettivo sarà effettuato in favore di tutti gli Aderenti alla Data di Regolamento.

Qualora per effetto delle Adesioni pervenute l’ultimo giorno di Offerta (questo da intendersi come il 2 dicembre 2016 o comunque il giorno in cui venga pubblicato il Comunicato di una Chiusura Anticipata dell’Offerta), l’Ammontare Massimo dovesse essere superato, l’Offerente si riserva la facoltà di procedere comunque alla liquidazione anche delle Adesioni che dovessero comportare il superamento di tale soglia fino ad un ulteriore 15% dell’Ammontare Massimo o di procedere ad un Piano di Riparto fino al raggiungimento dell’Ammontare Massimo, come eventualmente maggiorato fino al 15% dell’Ammontare Massimo inizialmente stabilito.

L’Offerente si riserva la facoltà durante il Periodo di Adesione all’Offerta di migliorare il Prezzo di Riacquisto di ciascun titolo oggetto di Offerta. Tale eventuale prezzo migliorato verrà applicato a tutte le adesioni validamente effettuate durante il Periodo di Adesione all’Offerta.

Argomenti: ,