La Grecia torna ad emettere bond annuali dopo 7 anni di crisi

Atene si appresta a collocare bond a 1 anno. In asta domani 625 milioni di euro di nuovi titoli pubblici

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Atene si appresta a collocare bond a 1 anno. In asta domani 625 milioni di euro di nuovi titoli pubblici

La Grecia torna ad emettere bond. Dopo aver collocato con successo lo scorso mese di febbraio titoli di stato a sette anni, Atene si prepara a prezzare un nuovo bond di breve durata, a dodici mesi, per oltre 600 milioni di euro.

E’ infatti stata fissata per domani, 14 marzo, un’asta di bond con scadenza marzo 2019 da offrire a investitori internazionali cercando così di performare sul mercato dei capitali con emissioni regolari su tutta la fascia della curva dei rendimenti dopo lo scoppio della crisi ellenica. L’ultima emissione di titoli a scadenza annuale risale ad aprile 2010, poco prima che la Grecia fosse inserita nel programma di salvataggio da parte dell’Ue e del Fmi per evitare il fallimento. Come noto, la Grecia aveva perso l’accesso al mercato internazionale dei finanziamenti nel 2010, ma ha potuto, nel corso di tre successive operazioni di salvataggio internazionale, procedere solo con la vendita di titoli a breve termine, da tre e sei mesi. I fondamentali del Paese, tuttavia, non sono molti diversi da allora: il debito supera i 328 miliardi a fronte di un prodotto interno lordo di 195 miliardi.

Il rendimento dei titoli di stato decennali greci si attesta al momento al 4,76%, quello dei bond a cinque anni al 3,86%, mentre per la scadenza annuale siamo intorno al 1,40%

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bond Grecia