Italia verso Governo instabile e nuove elezioni. Deboli i Btp

I titoli di stato italiani resteranno deboli in previsione di una nuova tornata elettorale fra un anno

di Mirco Galbusera, pubblicato il
I titoli di stato italiani resteranno deboli in previsione di una nuova tornata elettorale fra un anno

Le elezioni italiane si sono concluse senza che vi sia nessuno schieramento ben posizionato per formare un Governo stabile. Se una sorpresa v’è stata, questa è rappresentata dai grandi risultati ottenuti dai partiti populisti euroscettici: il Movimento 5 Stelle e la Lega Nord. Questo esito rafforzerà lo scetticismo degli investitori sulle prospettive di lungo periodo per l’Italia nell’area euro, considerata una certa mancanza di competitività e crescita, insieme a un debito pubblico troppo alto“. Lo afferma John Stopford, Head of Multi-Asset Income di Investec AM, puntualizzando che “nel breve periodo prevediamo che verrà formato un Governo instabile, probabilmente con un mandato per alleggerire la politica fiscale per provare a sostenere la crescita, ma è abbastanza probabile che si terranno nuove elezioni il prossimo anno. I mercati prezzano solo un modesto premio di rischio sugli asset italiani, e prevediamo che i Btp e i titoli orientati al mercato domestico, comprese le banche, resteranno relativamente deboli rispetto agli omologhi europei“.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Btp

I commenti sono chiusi.