Italia: Tesoro colloca 9 Btp 20 anni, domanda forte

Il nuovo Btp a 20 anni offre un rendimento vicino al 3%. Pervenute domande da tutto il mondo per oltre 13 miliardi di euro

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il nuovo Btp a 20 anni offre un rendimento vicino al 3%. Pervenute domande da tutto il mondo per oltre 13 miliardi di euro

Il Tesoro italiano ha collocato, via sindacato, 9 miliardi di euro di Btp a 20 anni. La domanda da parte degli investitori è stata molto solida e ha superato i 31 miliardi di euro. Lo spread è 16 punti base sopra quello del Buono del Tesoro Poliennale a settembre 2036.

Il Btp ha scadenza 1° settembre 2038, godimento 1 marzo 2018 e tasso annuo 2,95%, pagato in due cedole semestrali. L’importo emesso è stato pari a 9 miliardi di euro. Il titolo è stato collocato al prezzo di 99,766 corrispondente ad un rendimento lordo annuo all’emissione del 2,987%. I bookrunners dell’operazione sono Banca Imi, Barclays Bank, Ing Bank, Jp Morgan Securities e Royal Bank of Scotland.

Il Tesoro italiano, dopo aver collocato il Btp a 20 anni via sindacato, emetterà oggi fino a 3 miliardi di titoli di Stato a tre anni e altri 3 di bond settennali. Le aste odierne “sembrano” comunque “meno minacciose” di quella di ieri, afferma Michael Leister, strategist di Commerzbank, facendo notare che l’Italia oggi sarà l’unico Paese dell’Eurozona a collocare titoli, mentre ieri erano attivi sul primario anche Portogallo e Germania.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Btp

I commenti sono chiusi.