Investire in sterline: bond Banca Mps 2016 rendono il 20%

L’obbligazione subordinata Mps 5,75% 2016 in sterline (XS0255817685) scade fra 3 mesi e offre un buon ritorno. Attenzione al cambio

di Mirco Galbusera, pubblicato il
L’obbligazione subordinata Mps 5,75% 2016 in sterline (XS0255817685) scade fra 3 mesi e offre un buon ritorno. Attenzione al cambio

Investire in sterline inglesi ai tempi della Brexit? La scommessa ci sta tutta, purchè si possiedano 50.000 sterline (Gbp) da investire per tre mesi in obbligazioni di Banca Mps. Non si tratta certo di un investimento a basso rischio, poiché alle criticità dell’emittente bisogna sommare il rischio cambio. La sterlina inglese, in occasione del referendum sulla permanenza della Gran Bretagna nella Ue si è indebolita del 11% rispetto all’euro negli ultimi 12 mesi e il trend potrebbe proseguire, come potrebbe anche invertirsi nella seconda parte dell’anno se il Paese decidesse di restare nella Ue. Per quanto riguarda, invece, l’emittente, le difficoltà finanziarie sono ormai note da tempo e a soffrire sul campo sono in particolare le azioni Mps e le obbligazioni subordinate. Un mix di fattori non proprio incoraggiante, insomma, che però val bene una scommessa di breve respiro.

Obbligazioni Banca Mps 5,75% 2016 XS0255817685

Stiamo parlando delle obbligazioni Banca Monte dei Paschi di Siena 5,75% 2016 (codice ISIN XS0255817685). Il bond è in sterline inglesi e scade il 30 settembre, cioè fra circa tre mesi. Si tratta, per la precisione, di una obbligazione subordinata in sterline inglesi (Gbp) di tipo Upper Tier 2 che paga un coupon a tasso fisso con frequenza annuale. Il grado di subordinazione implica che, in caso di liquidazione dell’emittente, capitale e interessi residui saranno rimborsati solo dopo aver soddisfatto i titoli di debito senior e quelli del tipo Lower Tier 2. Inoltre, Banca Mps può sospendere il pagamento delle cedole senza risultare inadempiente in caso di andamento negativo della gestione e al fine di limitare l’insorgere di perdite. Non è questo, al momento, il caso di Mps, però è bene sapere quali sono i rischi. Il bond (prezzo di emissione 99,922), da 60,3 milioni di Gbp, è quotato sul mercato EuroTLX dove viene scambiato per importi minimi di 50.000 Gbp al prezzo di 96,80 per un rendimento che sfiora il 20%.

Mps, utili per 93 milioni nel primo trimestre 2016

Mps ha registrato nel primo trimestre dell’anno un utile di 93,2 milioni rispetto ai 143,7 milioni dello scorso anno riesposti (72,6 milioni l’utile annunciato nel comunicato di un anno fa). Il risultato è nettamente superiore al consenso, che si attestava sui 5-10 milioni di euro.  Alla fine del primo trimestre i crediti deteriorati lordi di si attestano a 47 miliardi, in aumento di 377 milioni rispetto alla fine del 2015: nel trimestre precedente erano cresciuti di 414 milioni. “Sui target del piano industriale siamo in linea con quanto preannunciato, ma la cosa importante è confermare il nostro pieno impegno a portare avanti nuove o altre iniziative sulle sofferenze che non erano incluse e aumentare la cessione delle piccole posizioni in sofferenza, al di là dei target del piano industriale”, ha commentato l’amministratore delegato di Mps Fabrizio Viola presentando i conti del trimestre agli analisti finanziari.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Banca MPS, Obbligazioni subordinate

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.