Investire nei tubi. E’ il momento giusto? Vallourec ai raggi X

Le obbligazioni Vallourec 2,25% 2024 (FR0012188456) rendono quasi il 6% a scadenza. Emessi nuovi bond high yield

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Le obbligazioni Vallourec 2,25% 2024 (FR0012188456) rendono quasi il 6% a scadenza. Emessi nuovi bond high yield

Il settore dei tubi per gasdotti ed oleodotti ha risentito sensibilmente del crollo delle quotazioni del greggio. La francese Vallourec, uno dei maggiori player internazionali di settore non è stata esente dal calo della domanda e dal contesto negativo. Al pari dell’italiana Tenaris, le azioni Vallourec hanno perso alla borsa di Parigi circa il 30% del loro valore da inizio anno, ma c’è chi sostiene che il peggio sia ormai alle spalle.

 

La crisi che ha colpito la domanda dei tubi a livello mondiale si è fatta sentire anche sui rendimenti dei bond di settore. Le obbligazioni in euro Vallourec con cedola 2,25% e scadenza 2024 (Isin FR0012188456) rendono il 5,95% a scadenza. Nonostante il rating speculativo (B per Standard & Poor’s) Vallourec è riuscita a collocare nuove obbligazioni con cedola 6,625% e scadenza 5 anni sul mercato internazionale. Il nuovo bond è stato ben accolto dagli investitori istituzionali che lo hanno sottoscritto per 4 volte l’offerta da 300 milioni di euro. Il rendimento si è già abbassato rispetto al prezzo di collocamento (100) trattando il bond al mercato grigio OTC 102,60. Scopo dell’emissione è quello di rimborsare – dichiara Vallourec – prestiti bancari in scadenza.

 

Obbligazioni Vallourec 2,25% 2024

 

Per quanto riguarda i numeri di Vallourec, la società è presente in 20 paesi al mondo con una cinquantina di siti produttivi e 20.000 dipendenti. L’ultima relazione semestrale ha evidenziato un miglioramento generale del conto economico con una sensibile riduzione delle perdite. Al 30 giugno 2017 il giro d’affari di Vallourec si attestava a 993 milioni di euro (+22%) per un risultato netto positivo di 3 milioni, a fronte di perdite per 32 milioni nello stesso periodo del 2016. Anche l’outlook è in miglioramento grazie all’acquisizione di nuove commesse e all’incremento del portafoglio ordini.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Obbligazioni High Yield

I commenti sono chiusi.