Intesa Sanpaolo lancia bond in yuan a 3 anni

Il gruppo bancario italiano raccoglie soldi anche in Cina con una piccola obbligazione destinata ad investitori istituzionali

di , pubblicato il
Il gruppo bancario italiano raccoglie soldi anche in Cina con una piccola obbligazione destinata ad investitori istituzionali

Intesa Sanpaolo ha lanciato un bond in yuan. E’ la seconda volta che Ca’ de Sass si indebita in valuta cinese rendendo più flessibili le proprie fonti di finanziamento. A distanza di un anno dalla prima emissione quinquennale da 650 milioni di yuan a tasso fisso 4,5%, intesa Sanpaolo è tornata a collocare debito senior in Cina. Il nuovo titolo – si apprende da una nota – sarà prezzato in giornata ed è rivolto ai soli investitori istituzionali asiatici per un importo vicino agli 800 milioni di yuan. La durata del prestito sarà di 3 anni. I titoli, spiega ancora la fonte, verranno quotati alla Borsa del Lussemburgo perche’ l’operazione rientra nel programma Mtn di Intesa Sanpaolo. Il rendimento atteso è intorno al 4%. Nel frattempo un’altra grande banca europea, Rabobank, ha collocato obbligazioni in renminbi (CNY)  a tre anni offrendo un tasso superiore al 4,50% (XS1205587733)

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , , ,