Intesa Sanpaolo emette bond covered per 1 miliardo

Il titolo è stato sottoscritto anche dalla Bce. Il rendimento del titolo è di poco superiore allo 0,7% per una durata di sette anni

di , pubblicato il
Il titolo è stato sottoscritto anche dalla Bce. Il rendimento del titolo è di poco superiore allo 0,7% per una durata di sette anni

Intesa Sanpaolo torna in fretta e furia sul mercato dei bond. Dopo aver collocato pochi giorni fa una obbligazione senior a 5 anni, la prima obbligazione di una banca italiana nel 2015, Ca’ de Sass ha bissato il successo con un covered bond. Il momento propizio per i collocamenti bancari – osserva un analista – è dato più che altro dal restringimento dei rendimenti sui titoli di stato in vista del quantitative easing della Bce. I bond covered, oltretutto, vengono acquistati dalla Bce che partecipa direttamente ai collocamenti di questi giorni da parte delle maggiori banche europee. Solo 24 ore prima anche BPER ha collocato un bond covered per 750 milioni di euro, il primo dell’anno di questa categoria.   Obbligazioni Intesa Sanpaolo 0,625% 2022   [fumettoforumright]Intesa Sanpaolo, come recita un comunicato, ha lanciato un’emissione di Obbligazioni Bancarie Garantite (OBG) per € 1 miliardo destinata ai mercati istituzionali (IT0005082786).

Si tratta di una OBG a tasso fisso a 7 anni emessa a valere sul Programma di emissione di € 20 miliardi assistito in massima parte da mutui ipotecari residenziali ceduti da Intesa Sanpaolo. La cedola dello 0,625% è pagabile in via posticipata il 20 gennaio di ogni anno. Il prezzo di riofferta è stato fissato in 99,375%. Tenuto conto del prezzo di riofferta, il rendimento a scadenza è 0,717% annuo, corrispondente al tasso midswap più 25 punti base, 60 punti base sotto il BTP di pari scadenza. La data di regolamento sarà il 23 gennaio 2015. I tagli minimi dell’emissione sono di Euro 100 mila e multipli. Il titolo non è destinato al mercato retail ma ad investitori professionali e ad intermediari finanziari e verrà quotato presso la Borsa di Lussemburgo oltre che nel consueto mercato “Over-the-Counter”. I capofila incaricati della distribuzione del titolo sono Banca IMI, Commerzbank, Crédit Agricole CIB, Danske Bank, HSBC e LBBW. Il rating atteso del titolo è A2 da Moody’s.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,