Bond convertibili Frendy Energy sale l’interesse dopo conferma incentivi

A quasi un anno dall’emissione, il bond zero coupon si conferma attraente. La piccola società energetica beneficerà di sovvenzioni pubbliche

di Mirco Galbusera, pubblicato il
A quasi un anno dall’emissione, il bond zero coupon si conferma attraente. La piccola società energetica beneficerà di sovvenzioni pubbliche

Torna l’interesse sulle obbligazioni convertibili Frendy Energy 2013-2018. Il bond zero coupon emesso lo scorso anno a novembre e quotato sul segmento AIM Italia di Borsa italiana fa registrare volumi in aumento intorno al prezzo di 80,80. In rialzo anche il titolo azionario che scambia con un progresso di oltre il 10%. A rianimare gli scambi della piccola società lombarda attiva nel settore idroelettrico è stata la notizia che Frendy Energy beneficerà di incentivi pubblici per il 2014. La good news segue a distanza di un mese il successo dell’aumento di capitale sottoscritto interamente dai soci e che porta il capitale della società a sfiorare i 10 milioni di euro.   Frendy Energy, confermati incentivi per impianti   [fumettoforumright]E’ stata la stessa Frendy Energy a darne notizia al mercato annunciando che il GSE, Gestore dei Servizi Energetici, ha pubblicato la graduatoria degli impianti idroelettrici che possono rientrare nel contingente previsto di incentivazione per il 2014. In base alla legislazione vigente, si legge in una nota, gli impianti idroelettrici ubicati nei canali irrigui con potenza inferiore a 250Kw sono automaticamente incentivati per 20 anni con la tariffa di 0,219 centesimi di euro a Kw/h prodotto, senza bisogno di attendere alcun bando, e la maggioranza degli impianti della Frendy Energy stanno in questa positiva casistica tra quelli in fase di realizzazione. “Tra i 5 impianti in fase avanzata di progettazione e realizzazione acquistati all’interno del veicolo Ccs Blu Srl di cui la Frendy En. detiene una quota di maggioranza assoluta con il 51%, vi sono 3 impianti che necessitavano la conferma dell’incentivo sperando di entrare da subito nel Bando di quest’anno e pochi giorni orsono ne abbiamo avuto la positiva notizia”, commenta Rinaldo Denti, presidente di Frendy Energy   Obbligazioni zero coupon convertibili Frendy Energy 2018   Frendy Energy è presente sul mercato dei capitali con 1.950 obbligazioni convertibili per un ammontare complessivo pari a 4.875.000 milioni di euro. L’emissione del prestito, avvenuta meno di un anno fa, è stata finalizzata al reperimento di nuove risorse finanziarie nell’ambito della strategia di investimento e di sviluppo della società. L’obbligazione convertibile non prevede il pagamento di cedole durante la vita delle obbligazioni (obbligazioni zero coupon). In base al prezzo di emissione, pari all’80% del valore nominale, il tasso di interesse implicito lordo calcolato in regime di capitalizzazione semplice è pari al 4,80% e il tasso di interesse implicito lordo annuo calcolato in regime di capitalizzazione composta è pari al 4,38%. I criteri di determinazione della conversione sono principalmente parametrati al valore di quotazione delle azioni. Il regolamento prevede determinate ipotesi di rettifica del rapporto di Rapporto di Conversione in caso di esecuzione di operazioni sul capitale nonché un’opzione di rimborso anticipato dell’emittente. Le obbligazioni saranno quotate sull’AIM di Borsa Italiana S.p.A. (Isin IT0004966344) per tagli minimi di una obbligazione del valore nominale di 2.500 euro corrispondente, ai valore attuali, a circa 2.000 euro. La data di rimborso è il 31 dicembre 2018, ma dal 2015 sarà possibile convertire in tutto o in parte i bond in azioni. Inoltre, per gli obbligazionisti che decidessero di convertire il capitale in quote societarie e queste non venissero vendute prima della scadenza del prestito, è prevista l’assegnazione di un bonus nella misura di 1 nuova azione ogni 4 possedute.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Obbligazioni convertibili, Obbligazioni societarie, Obbligazioni zero coupon

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.