Innovatec propone ristrutturazione Green Bond e aumento capitale

Ai possessori del bond Innovatec 8,125% 2020 sarà proposto lo swap con bond convertibili a tre anni e tasso 2%

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Ai possessori del bond Innovatec 8,125% 2020 sarà proposto lo swap con bond convertibili a tre anni e tasso 2%

Il Cda di Innovatec, societá quotata sull’Aim Italia attiva nello sviluppo e offerta di tecnologie innovative nel settore energetico, ha esaminato i conti preliminari che evidenziano ricavi per 21 milioni di euro, in forte crescita rispetto agli 11,5 milioni del 2016. L’Ebitda ante componenti straordinarie non recurring si è attestato a 1,5 milioni (-3,5 mln in 2016) e l’indebitamento finanziario netto comprensivo leasing operativi per 15,1 milioni euro (14,6 mln in 2016).

La marginalità positiva deriva da un aumento della redditività del ramo in affitto del teleriscaldamento e dalle vendite a mercato dei TEE i cui prezzi sono più che raddoppiati nel periodo nonché dei risultati ottenuti sull’attività di ristrutturazione organizzativa avviata lo scorso esercizio in un’ottica di riduzione dei costi fissi.

 

Ristrutturazione green bond Innovatec

 

Il board, alla luce del conto economico, dell’indebitamento finanziario netto e del patrimonio netto, con l’obiettivo di assicurare la sostenibilità dell’indebitamento finanziario netto nel breve termine e impostare uno sviluppo solido e coerente, intende preseguire con la rimodulazione e ristrutturazione dei debiti finanziari. Tra le misure previste, spiega una nota, c’è la ristrutturazione del prestito obbligazionario (Green Bond) da 10 milioni di euro ‘Innovatec 2020 8,125%‘, attraverso l’avvio di un’operazione di risanamento finalizzata a un riequilibrio di medio lungo termine della pfn. Sarà quindi proposto agli obbligazionisti titolari del prestito la corresponsione di 2,2 milioni pagabili in tre anni, messi a disposizione dai garanti del Prestito, Volteo Energie e Gruppo Waste Italia, la conversione di parte del prestito in un prestito obbligazionario convertibile a tre anni di 3 milioni bullet, tasso 2% con uno strike price di 6,3 euro, la conversione di 2,1 milioni di euro del prestito in 65.625.000 azioni di nuova emissione a 3,2 centesimi per azione e una percentuale di non recovery pari a circa il 37% dell’ammontare complessivo del prestito e degli interessi maturati.

Oltre a questa ristrutturazione del Prestito, Innovatec intende effettuare un aumento di capitale riservato a WIG e altri investitori istituzionali fino a 4,6 milioni. L’operazione di risanamento dovrà avere l’ok degli obbligazionisti oltre all’approvazione dell’istanza di autorizzazione a partecipare all’Aucap Riservato INN già presentata da Gruppo Waste Italia al Tribunale di Milano.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Obbligazioni High Yield