I consumatori dei paesi emergenti fanno passi da gigante

Cina, India e Brasile guidano i consumi dei paesi emergenti. Smartphone e internet sono gli strumenti preferiti

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Cina, India e Brasile guidano i consumi dei paesi emergenti. Smartphone e internet sono gli strumenti preferiti

La rapida crescita dell’utilizzo dei dispositivi mobili – cellulari, tablet e altri strumenti che possono connettersi alla rete – sta guidando la crescita dei consumi a livello globale, ma soprattutto nei Paesi emergenti e in particolare in Cina, India e Brasile. In altre parole – osserva Julie Dickson investment specialist Capital Group – i consumatori dei Paesi in via di sviluppo sorpassano quelli dei Paesi sviluppati quando si tratta di acquisti di e-commerce e utilizzo di altri dispositivi online.

In alcune aree, come le piattaforme di pagamento online, le società tecnologiche cinesi stanno intessendo importanti economie di scala superando la Silicon Valley in termini di innovazione. Nel frattempo, gli investimenti di venture capital in Asia stanno aumentando, con gli investitori alla ricerca del “prossimo grande affare”. L’India, ad esempio, è diventato il principale terreno di scontro tra i giganti internet USA e Cinesi che si contendono quote di mercato nel campo dell’e-commerce, dei servizi finanziari e del ride-hailing (economia on demand applicata al trasporto a pagamento).

Gli investimenti nei mercati emergenti non riguardano più solo le materie prime – dice Dickson -. Le grandi aziende tecnologiche sono oggi tra le più grandi società per capitalizzazione nei mercati in via di sviluppo. Esempi di società Emergenti che beneficiano dei trend legati ai dispositivi mobili sono la sudcoreana Samsung Electronics, l’indiana Reliance Industries e la cinese Ctrip.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Mercati Emergenti

I commenti sono chiusi.