Gruppo Gpi quota minibond 3% 2022. Dettagli e caratteristiche

Le obbligazioni Gpi (IT0005312886) sono negoziabili su ExtraMOT Pro per tagli da 50.000 euro

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Le obbligazioni Gpi (IT0005312886) sono negoziabili su ExtraMOT Pro per tagli da 50.000 euro

Il Gruppo Gpi s.p.a. colloca in borsa un minibond per sostenere gli investimenti nel settore sanitario in cui opera. Sottoscritto dal fondo strategico Trentino Alto Adige, ha preso formalmente il via alle negoziazioni sul mercato ExtraMOT Pro di Borsa Italiana il minibond di Gpi 3% 2022, società che dal 1988 opera nel mercato sanità e sociale.

 

Dal 30 novembre 2017 è infatti quotato sul mercato regolamentato un prestito obbligazionario da 20 milioni di euro. Si tratta, per la precisione di un bond senior unsecured da 20 milioni di euro con cedola a tasso fisso del 3% e rimborso ammortizzato nel tempo (codice ISIN IT0005312886). Le obbligazioni sono trattabili per importi minimi di 50.000 euro con multipli aggiuntivi analoghi, staccano la cedola su base semestrale il 30 giugno e 30 dicembre di ogni anno e prevedono il rimborso in forma ammortizzata con estinzione del prestito a scadenza. Cerved Rating Agency ha attribuito a Gpi il rating B1.1. – equivalente a una buona valutazione di merito – attestando l’affidabilità creditizia, il grado di solvibilità, l’equilibrio dello sviluppo e la sostenibilità dell’azienda.

Gpi, il fatturato cresce e sfiora i 100 milioni di euro

 

Il Gruppo Gpi riunisce aziende, controllate o partecipate in diversa misura dalla capofila Gpi s.p.a., società che dal 1988 opera nel mercato sanità e sociale. Obiettivo del gruppo è mettere a fattore comune le competenze distintive delle entità che lo compongono allo scopo di ampliare l’offerta e migliorare le prestazioni erogate. L’attenzione alla salute e la cura della persona hanno sempre rappresentato l’obiettivo finale sotteso alla nostra attività e ai nostri investimenti, perché un sistema eccellente permette ad una organizzazione sanitaria di erogare prestazioni puntuali ed efficienti. Cardine dell’attività di Gpi sono le soluzioni e i servizi per la sanità e il sociale. L’offerta comprende, oltre a sistemi informativi integrati amministrativi, ospedalieri, socio-sanitari, per la veterinaria e la sicurezza alimentare; protesica 3D; servizi specialistici di CUP e Contact Center; soluzioni complete per la logistica del farmaco; tecnologie di ambient assisted living. A ciò si aggiungono altre competenze specialistiche, quali: Business Intelligence e Data Warehousing, Web tools, sistemi di e-payment (POS), global service ICT. La profonda e articolata conoscenza dell’universo ICT consente di qualificare l’offerta con servizi mirati di progettazione, sviluppo e consulenza. Nel 2015, gli oltre 700 clienti hanno consentito a Gpi di raggiungere un fatturato di 98,2 milioni di euro (73,8 nel 2014) e un margine operativo di quasi 16 milioni (12,2 nel 2014) con un progresso del 16%. L’utile netto è stato di 1,6 milioni e il patrimonio ha superato quota 17 milioni.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Minibond

I commenti sono chiusi.