Green bond da 5,4 mln di euro per Solis su ExtraMot Pro

I greenbond Solis srl hanno scadenza giugno 2036 e pagano una cedola variabile

di Enzo Lecci, pubblicato il
I greenbond Solis srl hanno scadenza giugno 2036 e pagano una cedola variabile

Il settore dei green bond è sempre in effervescenza. Nei giorni scorsi Solis srl, una società milanese, ha quotato sull’ExtraMot Pro minibond per complessivi 5,4 milioni di euro. I greenbond Solis srl hanno scadenza giugno 2036 e pagano una cedola variabile. Le obbligazioni sono state sottoscritte da Foresight Group, tramite l’Italian Green Bond Fund, uno strumento di investimento lanciato un anno fa e finalizzato ad investire in titoli di debito relativi alle energie rinnovabili e a progetti di efficientamento energetico in Italia, che saranno quotati proprio sull’ExtraMot Pro.

Solis srl è una società specializzata nel settore energetico e ambientale e in particolare nel campo del teleriscaldamento e dell’energia termale provenienti da fonti rinnovabili. Solis è controllata da Elaris Holding, con focus sulla gestione delle reti di teleriscaldamento e infrastrutture di energia rinnovabile. Elaris, a sua volta, è stata sostituita nel 2014 per sviluppare progetti per la generazione e fornitura di energie rinnovabili. L’anno successivo Elaris, tramite la neocostituita Riesco srl, ha acquisito il ramo d’azienda della multiutility Pianeta/Global Costruzioni spa, subentrando ai precedenti proprietari, Idroalp e Enerchivasso spa, titolare della concessione per la realizzazione e gestione del teleriscaldamento nella città di Chivasso (Torino). Nel Elaris ha anche acquisito anche la maggioranza di Atecc srl, che gestisce il teleriscaldamento a Corsico e Cesano Boscone (Milano), e della maggioranza in Stenom, che gestisce il teleriscaldamento a Settimo Milanese (Milano).

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Green Bond, Minibond