'Grecia: bond in rialzo dopo sblocco tranche aiuti da Eurogruppo-

Grecia: bond in rialzo dopo sblocco tranche aiuti da Eurogruppo

L’Eurogruppo ha sbloccato 1,1 miliardi di euro di aiuti ad Atene. Bond Grecia in rialzo

di , pubblicato il
L’Eurogruppo ha sbloccato 1,1 miliardi di euro di aiuti ad Atene. Bond Grecia in rialzo

Tornano a salire i prezzi dei bond Grecia dopo lo sblocco dei finanziamenti europei. L’Eurogruppo ha deciso di procedere al pagamento immediato di aiuti alla Grecia per 1,1 miliardi di euro, destinati al servizio del debito, e di altri 1,7 miliardi più avanti nel mese di ottobre.

Per effetto, le obbligazioni greche con cedola 3% e scadenza 2026 (codice ISIN GR0128013704 ) sono tornate sopra i 70 punti per un rendimento a scadenza del 8,10%. In rialzo anche i bond a breve termine Grecia 4,75% 2019 (codice ISIN GR0114028534) fra i più gettonati dagli investitori che tornano nei pressi di quota 92 per un rendimento a scadenza del 8,61%. L’Eurogruppo, in un comunicato, sottolinea che il pagamento segue la positiva realizzazione da parte di Atene dei 15 impegni principali previsti dal piano di bailout del Paese. Il completamento del quadro degli impegni, previsto nel corso del mese, aprirà quindi la strada al pagamento dell’ulteriore tranche di aiuti.

Obbligazioni Grecia in rialzo dopo finanziamento Ue

Sicchè, la Grecia ha effettuato tutte le riforme necessarie per ottenere l’esborso di una nuova tranche di aiuti da parte dei creditori internazionali per un totale di 2,8 miliardi di euro. Lo ha affermato Jeroen Dijsselbloem, presidente dell’Eurogruppo, in conferenza stampa, al termine della riunione dei ministri delle Finanze dell’Eurozona. “L’attuazione delle 15 milestone prepara la strada a un primo finanziamento da 1,1 miliardi”. Klaus Regling, a capo del Meccanismo europeo di Stabilità, ha specificato che la tranche di aiuti sarà divisa in due finanziamenti, “uno da 1,1 mld euro a ottobre e il secondo da 1,7 miliardi di euro a dicembre”, che completano l’ammontare totale della seconda tranche da 10,3 miliardi. Plaude anche Pierre Moscovici, commissario Ue agli Affari Economici, per cui “tutte le riforme necessarie sono state concluse.

Ringrazio il Governo greco per il lavoro svolto”.

Grecia, Pil visto in rialzo del 2,7% nel 2017

Il governo greco prevede una crescita del 2,7% l’anno prossimo: sarebbe il primo segno positivo per il Pil del Paese dopo sette anni di recessione, grazie alla ripresa degli investimenti e al buon andamento del turismo. A riferirlo è una fonte governativa, che riporta quanto contenuto nella legge di bilancio per il prossimo anno, che il governo ha fatto approdare in Parlamento. Con il -0,3% previsto per il Pil di quest’anno, l’economia ellenica si è contratta complessivamente di circa un quarto dall’esplosione della crisi nel 2010. La fonte governativa ha aggiunto che per quest’anno l’avanzo primario supererà il target fissato dall’ultimo piano di bailout a 0,5%. Per il 2017 l’obiettivo di surplus primario è all’1,75%.

 

Argomenti: