Governo fragile pesa su spread in attesa test aste Btp

Risale lo spread a quota 240 bp su rinnovate tensioni all'interno del governo. Focus su asta Btp per 7 miliardi e riunione Bce

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Risale lo spread a quota 240 bp su rinnovate tensioni all'interno del governo. Focus su asta Btp per 7 miliardi e riunione Bce

Lo spread Btp/Bund tratta in allargamento a 240 punti base rispetto ai 237 pb della chiusura di ieri. Gli analisti di Ing puntano il dito contro le ultime indiscrezioni di stampa in base alle quali il Movimento 5 Stelle avrebbe lanciato un ultimatum a Giovanni Tria: se il ministro dell’Economia e delle Finanze non troverá 10 miliardi di euro a copertura del reddito di cittadinanza, allora i pentastellati chiederanno le sue dimissioni.

Per gli esperti il M5S non digerisce la prudenza del ministro in termini di bilancio e tutti questi rumors non fanno altro che “confermare la fragilitá dell’attuale Governo e di tutte le promesse fatte” dai leader del Movimento e della Lega. Il Movimento 5 Stelle ha smentito la minaccia a Tria, “ma le tensioni sull’allocazione delle risorse sono state confermate. Sono in molti a sospettare che la svolta moderata del Governo possa essere messa in crisi durante il dibattito in aula, vista l’impossibilitá di realizzare tutti i punti del programma con le poche risorse concesse da un deficit sotto il 2%, e la diversa importanza attribuita ai vari obiettivi dai 2 alleati“, M5S e Lega, afferma Giuseppe Sersale, strategist di Anthilia Capital Partners.

L’esperto precisa che “le notizie sono state prese come una conferma che l’iter parlamentare della legge di stabilitá sará burrascoso. Non aiuta poi il fatto che oggi abbiamo le aste di Btp, importante banco di prova per testare la domanda dopo il recente restringimento dello spread“, conclude l’esperto.

Nel frattempo il rendimento del Bund decennale tratta poco mosso allo 0,41% in attesa della riunione della Banca centrale europea. Gli analisti di Kbc Bank non si aspettano “fuochi d’artificio” dal meeting odierno, con l’Istituto di Francoforte che dovrebbe solo rivedere leggermente al ribasso lo scenario di crescita futura dell’Eurozona. Ciò, probabilmente, “non sará sufficiente a fornire una spinta al Bund“, confermano gli esperti. Kbc Bank avverte però che la riunione della Banca centrale turca potrebbe influenzare il sentiment a livello globale attraverso il valutario dei mercati emergenti.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Btp