Goldman Sachs emette tre obbligazioni in valute emergenti: caratteristiche

Nuovi prestiti obbligazionari a tasso fisso denominati, rispettivamente, in Lire Turche, in Pesos Messicani e in Rand Sudafricani per Goldman Sachs

di Enzo Lecci, pubblicato il
Nuovi prestiti obbligazionari a tasso fisso denominati, rispettivamente, in Lire Turche, in Pesos Messicani e in Rand Sudafricani per Goldman Sachs

Goldman Sachs torna sul mercato obbligazionario con tre nuovi bond denominati in valute emergenti. I tre nuovi prestiti obbligazionari sono a tasso fisso e sono denominati, rispettivamente, in Lire Turche, in Pesos Messicani e in Rand Sudafricani ossia nelle monete di tre paesi emergenti caratterizzati da forti tassi di crescita interna. Più nel dettaglio il bond Goldman Sachs denominato in Lire Turche ha durata pari a 3 anni mentre le altre due obbligazioni hanno durata pari a 5 anni ognuna. Tutti e tre i bond offrono flussi cedolari annuali fissi ed il rimborso integrale del valore nominale a scadenza nella valuta di denominazione. Come specificato dal foglio relativo alle condizioni del prodotto Goldman Sachs obbligazioni valute emergenti aprile 2018, il pagamento delle cedole ed il rimborso del capitale avvengono nella valuta di denominazione ossia Lire Turche, Pesos Messicani o Rand Sudafricani.

Per questo motivo il rendimento complessivo delle Obbligazioni espresso in Euro è esposto al rischio derivante dalle variazioni del rapporto di cambio tra la relativa valuta di denominazione dei titoli e lo stesso Euro. Andando a guardare ai grafici storici si vede subito che il rapporto di cambio tra le diverse valute di denominazione e l’Euro è sempre stato altamente volatile nel corso del tempo. Per questo motivo, nel caso di deprezzamento della valuta di denominazione rispetto all’Euro, l’investitore potrebbe avere una perdita. Discorso opposto nel caso di rivalutazione delle tre valute rispetto all’Euro.

Prima di andare ad analizzare le caratteristiche del singolo bond (scadenza, rendimento e convenienza), si precisa che le obbligazioni possono essere acquistate sul Mercato Telematico delle Obbligazioni di Borsa Italiana S.p.A. (MOT, segmento EuroMOT) attraverso la propria banca di fiducia, l’online banking e piattaforma di trading online.

Obbligazioni Goldman Sachs 2018 Valuta Emergente rating

Goldman Sachs International, società emittente, ha dalla sua parte una serie di giudizi solidi da parte delle maggiori società di rating internazionale. In particolare i rating vantati da Goldman Sachs sono: A1 da Moody’s, A+ da S&P ed A da Fitch.

Obbligazioni Goldman Sachs Tasso Fisso in Lire Turche

I bond Goldman Sachs Tasso Fisso in Lire Turche (Codice ISIN XS1796102991) hanno una durata di 3 anni e, come si evince dalle condizioni dell’investimento, offrono agli investitori sottoscrittori flussi cedolari annuali fissi pari al 14,15% lordo ossia il 10,471% netto. Il bond, inoltre, prevede anche il rimborso integrale nella valuta di denominazione del valore nominale alla scadenza.  Il taglio minimo dell’emissione, pari al valore nominale dell’emissione, è pari a 7.000 Lire turche (TRY) che alle quotazioni attuali si traduce in circa 1.395 Euro.

Come già specificato nella condizioni generali, sia il pagamento delle cedole che il rimborso del capitale avvengono nella valuta di denominazione ovvero le Lire Turche. Questa caratteristica fa si che il rendimento complessivo delle Obbligazioni espresso in Euro sia esposto al rischio derivante dalle variazioni del rapporto di cambio tra la Lira Turca e lo stesso Euro. Le Obbligazioni denominate in Lira Turca, inoltre, sono soggette al rischio di credito dell’Emittente e del Garante.

Obbligazioni Goldman Sachs Tasso Fisso in Rand Sudafricani

I bond Goldman Sachs Tasso Fisso in Rand Sudafricani (Codice ISIN XS1796099320) hanno una durata di 5 anni e, come si evince dalle condizioni dell’investimento, offrono agli investitori sottoscrittori flussi cedolari annuali fissi pari all’8,1% lordo ossia il 5,994% netto. Il bond, inoltre, prevede anche il rimborso integrale nella valuta di denominazione del valore nominale alla scadenza.  Il taglio minimo dell’emissione, pari al valore nominale dell’emissione, è pari a 20.000 Rand sudafricani, ossia circa 1.335 Euro ai valori di mercato attuali.

Come già specificato nella condizioni generali, sia il pagamento delle cedole che il rimborso del capitale avvengono nella valuta di denominazione ovvero i Rand Sudafricani. Questa caratteristica fa si che il rendimento complessivo delle Obbligazioni espresso in Euro sia esposto al rischio derivante dalle variazioni del rapporto di cambio tra il Rand e lo stesso Euro. Le Obbligazioni denominate in Rand Sudafricani, inoltre, sono soggette al rischio di credito dell’Emittente e del Garante.

Obbligazioni Goldman Sachs Tasso Fisso in Pesos Messicani

I bond Goldman Sachs Tasso Fisso in Pesos Messicani (Codice ISIN XS1796107289) hanno una durata di 5 anni e, come si evince dalle condizioni dell’investimento, offrono agli investitori sottoscrittori flussi cedolari annuali fissi pari al 7,9% lordo ossia il 5,846% netto. Il bond, inoltre, prevede anche il rimborso integrale nella valuta di denominazione del valore nominale alla scadenza.  Il taglio minimo dell’emissione, pari al valore nominale dell’emissione, è pari 30.000 Pesos, circa 1.312 Euro al cambio attuale.

Come già specificato nella condizioni generali, sia il pagamento delle cedole che il rimborso del capitale avvengono nella valuta di denominazione ovvero i Pesos Messicani Questa caratteristica fa si che il rendimento complessivo delle Obbligazioni espresso in Euro sia esposto al rischio derivante dalle variazioni del rapporto di cambio tra il Pesos e lo stesso Euro. Le Obbligazioni denominate in Pesos Messicani, inoltre, sono soggette al rischio di credito dell’Emittente e del Garante.

Obbligazioni in valute emergenti Goldman Sachs: conclusioni

I bond tasso fisso in valuta emergente di Goldman Sachs rappresentano uno strumento di diversificazione in ottica valutaria capace di offrire agli investitori ritorni superiori alla media dei bond governativi. Complessivamente il rendimento dell’investimento (discorso che vale per tutte e tre le obbligazioni) dipenderà da una serie di fattori: cedole incassate, andamento del cambio tra Euro e la singola valuta di riferimento, prezzo di acquisto e di vendita dell’obbligazione. Il regolamento prevede che prima della data di scadenza, l’investitore possa acquistare o vendere il bond sul mercato secondario ai prezzi di mercato. E’ questa una facoltà molto importante che viene lasciata all’utente. Rappresenta invece, almeno in parte, uno svantaggio il già citato rischio cambio anche se, come abbiamo già messo in evidenza, c’è anche il lato positivo rappresentato dalla rivalutazione.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Goldman Sachs

I commenti sono chiusi.