Goldman Sachs emette due nuove obbligazioni a tasso fisso in USD: caratteristiche e vantaggi

Le nuove obbligazioni Goldman Sachs in dollari statunitensi (XS1826356773; XS1826358803) sono acquistabili sul MOT per tagli da 2.000 USD

di Enzo Lecci, pubblicato il
Le nuove obbligazioni Goldman Sachs in dollari statunitensi (XS1826356773; XS1826358803) sono acquistabili sul MOT per tagli da 2.000 USD

Goldman Sachs torna sul mercato obbligazionario con l’emissione di due nuovi bond a tasso fisso e denominati in Dollari Usa. I due nuovi titoli lanciati dalla celebre banca americana rappresentano una buona occasione per diversificare il proprio investimento. A voler essere più precisi si tratta di una occasione rivolta agli investitori della porta accanto. Essendo il taglio minimi di sottoscrizione pari a 2000 dollari, le nuove obbligazioni Goldman Sachs che fanno parte di questa gamma sono ideali per investitori retail.

Le due nuove Obbligazioni Goldman Sachs Tasso Fisso in Dollari Statunitensi, con durata rispettivamente a 3 e a 10 anni, offrono agli investitori flussi cedolari annuali fissi – pari al 3% lordo (Isin XS1826356773) e al 4,15% lordo (Isin XS1826358803) per anno – e il rimborso integrale del valore nominale a scadenza nella valuta di denominazione. Il primo bond Goldman Sachs denominato in Dollari (quello con durata a 3 anni) prevede il pagamento delle cedole giorno 15 giugno 2019, giorno 15 giugno 2020 e giorno 15 giugno 2021, essendo l’emissione avvenuta lo scorso 15 giugno. Ricordiamo che in occasione dell’ultimo stacco cedolare, il sottoscrittore riceverà anche il rimborso integrale del valore nominale del bond.

Il secondo bond, quello con durata pari a 10 anni, pagherà invece la cedola ogni 15 giugno. Entrambe le obbligazioni sono state portate sul mercato da Goldman Sachs Finance Corp International Ltd.

È possibile acquistare entrambe le obbligazioni sul Mercato Telematico delle Obbligazioni di Borsa Italiana S.p.A. (MOT segmento EuroMOT) attraverso la propria banca di fiducia, online banking e piattaforma di trading online.

Il pagamento delle cedole e il rimborso del capitale avvengono nella valuta di denominazione (Dollari Statunitensi). Pertanto, il rendimento complessivo delle Obbligazioni espresso in Euro è esposto al *rischio derivante dalle variazioni del rapporto di cambio *tra la valuta di denominazione dei titoli e l’Euro. Ciò vuol dire che, nel caso di
deprezzamento della valuta di denominazione rispetto all’Euro, l’investimento potrebbe generare una perdita in Euro.

Per leggere le condizioni dei bond tasso fisso in dollari Usa di Goldman Sachs consulta questo link

Bond Goldman Sachs tasso fisso in dollari Usa vantaggi

Quali sono in vantaggi dei due bond a tasso fisso che Goldman Sachs ha recentemente emesso? Volendo restare solo sul piano oggettivo, entrambe le obbligazioni presentano caratteristiche tali da consentire una accorta diversificazione del portafoglio di investimento per quello che riguarda valuta e duration. Nel caso in cui il Dollaro Usa si dovesse rafforzare sull’Euro, il sottoscrittore avrebbe un aumento del rendimento collegato alle cedole. Per quello che riguarda la duration, invece, la scadenza a 3 o a 10 anni permette di modellare il proprio orizzonte temporale di investimento prendendo in considerazione anche la prossimità di alcuni eventi importanti.

Oggi sul secondario il rendimento offerto dai due bond Goldman Sachs a tasso fisso (considerando anche le tasse) è superiore al rendimento lordo del 2,908% offerto dai Treasury Bond a 10 anni. Insomma i due nuovi bond a tasso fisso in dollari Usa di Goldman Sachs rappresentano una buona occasione di investimento nell’ambito di una strategia di diversificazione del portafoglio.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Goldman Sachs

I commenti sono chiusi.