Giglio Group lancia minibond da 3,5 milioni di euro

La quotazione avverrà su ExtraMot Pro e sarà finalizzata all’acquisizione di MF Fashion, distributore di moda online

di Mirco Galbusera, pubblicato il
La quotazione avverrà su ExtraMot Pro e sarà finalizzata all’acquisizione di MF Fashion, distributore di moda online

In riferimento al perfezionamento dell’operazione di acquisizione della società MF Fashion Spa, Giglio G. ha presentato a Borsa Italiana la domanda di ammissione a quotazione del minibond sul mercato EztraMot Pro. Il controvalore, spiega una nota, sara’ di 3,5 milioni con un tasso d’interesse del 5,4%. L’emissione del minibond da parte di Giglio e’ prevista per l 10 marzo. Giglio Group, network televisivo e multimediale quotato al’Aim, ha annunciato ieri la firma di un accordo vincolante per l’acquisizione di MF Fashion spa, uno dei maggiori distributori Business to Business interamente specializzato nella moda online. Parte dell’operazione sarà finanziata con l’emissione di un minibond e il closing del deal è atteso per fine marzo.

Giglio acquista MF Fashion per 5 milioni di euro

  L’operazione, del valore di 5 milioni di euro, prevede il pagamento di 2,5 milioni cash alla data del closing e di 2,5 milioni carta contro carta, tramite l’emissione di un milione di nuove azioni Giglio Group riservate agli attuali azionisti MF Fashion a un prezzo implicito per azione pari a 2,50 euro. i due attuali soci di MF Fashion riceveranno così una quota del capitale di Giglio pari a circa il 3,37% cadauno, sulla quale avranno vincolo di lock-up di 12 mesi a partire dalla data del closing. Sarà inoltre previsto un earn-out per un controvalore massimo di 1,5 milioni, da pagarsi entro e non oltre il 31 marzo 2018, al raggiungimento di determinati risultati di redditività da conseguirsi negli esercizi 2016 e 2017. La nota di Giglio Group precisa che Il perfezionamento dell’operazione è subordinato all’approvazione dell’aumento di capitale riservato a servizio dell’operazione da parte dell’assemblea dei soci di Giglio Group, e all’emissione, da parte della stessa Giglio Group, di un minibond da quotarsi sul mercato ExtraMot Pro.Per Giglio Group, presieduto da Alessandro Giglio, il 2015 si è chiuso con ricavi e redditività in crescita. I risultati consolidati, comunicati sempre ieri, hanno evidenziato un fatturato di 13,9 milioni (da 11,5 milioni nel 2014), un ebitda di 4,6 milioni (da 3,2 milioni) e un debito finanziario netto di 1,8 milioni (in calo dai 4,5 milioni di fine 2014).

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Minibond