Fiat lancia bond da 850 milioni, rendimenti in calo

Tassi in deciso calo al 4,75% per le nuove obbligazioni del Lingotto. Durata 8 anni e taglio minimo 100.000 euro

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Tassi in deciso calo al 4,75% per le nuove obbligazioni del Lingotto. Durata 8 anni e taglio minimo 100.000 euro

Nuova obbligazione Fiat in arrivo sul mercato. Dopo aver approvato la fusione con Chrysler per dar vita al gruppo FCA, La casa automobilistica torinese ha lanciato, tramite la controllata Fiat Finance & Trade Ltd,  un bond da 850 milioni di euro sulla scadenza 8 anni, raccogliendo ordini per oltre 1,6 miliardi. A partecipare al collocamento sono stati esclusivamente investitori istituzionali e qualificati, soprattutto stranieri. L’operazione permette a Fiat di allungare la propria curva del debito in vista dell’ormai prossima approvazione della fusione con Chrysler. Il nuovo prestito obbligazionario sarà quotato presso la borsa di Dublino a partire dal 15 luglio e sarà negoziabile per tagli minimi da 100.000 euro nominali.   Nuovo bond Fiat Finace & Trade Ltd 2022 rende 4,75%   [fumettoforumright]Il rendimento del bond Fiat Finace & Trade Ltd è stato fissato al 4,75%, in linea con la prima indicazione di rendimento data in area 4,75%. L’obbigazione (Isin XS1088515207) è stata prezzata alla pari, è garantita da Fiat s.p.a. e paga una cedola fissa del 4,75% il 15 luglio di ogni anno. Il rendimento del 4,75% equivale a circa 360 punti base sopra il midswap, con una concessione che un investitore valuta in circa 35 pb sopra il livello ‘fair’, a causa del tono di mercato negativo e delle numerose emissioni concorrenti appena emesse.Il collocamento è stato gestito da Bank of America Merrill Lynch, Commerzbank, Goldman Sachs, Santander, Natixis, Jp Morgan e UniCredit. Il pricing è atteso a breve. Fiat ha rating B2 per Moody’s, e BB- sia per S&P sia per Fitch. Sulla curva del debito di Fiat la scadenza più lunga è attualmente il bond 2021, cedola 4,75%, lanciato lo scorso marzo. Su piattaforma Tradeweb – riferisce Reuters – il titolo quotava in area di rendimento 3,95% prima dell’annuncio della nuova emissione, per venire poi pesantemente colpito dalle vendite, fino a far salire il rendimento al 4,25%.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Nuove emissioni, collocamenti, Obbligazioni High Yield, Obbligazioni societarie, Obbligazioni Fiat Chrysler, Ratings

I commenti sono chiusi.